lunedì 13 maggio 2013

svolazzi in rosa

 Chi conosce Renato Ardovino sa, che il pasticcere di Real Time, da un nome a tutte le sue creazioni; considerando che ho scopiazzato più di una tecnica spiegata da lui in tv, non potevo che darmi un tono e battezzare anch'io, almeno una torta.
Quando Rossella mi ha chiesto una torta a sorpresa per Giulia, sua figlia ballerina di danza classica, ho pensato che potevo mettere in pratica l'effetto delle balze dei costumi di scena. Se siete curiosi di sapere come si fa guardate il video.
Ho realizzato un pan di spagna classico con 8 uova, cotto dentro una teglia da 30 cm, l'ho poi adagiato su un supporto in polistirolo alto 6 cm che mi è servito da base, più largo e sul quale ho collocato un foglio di acetato per isolare il pan di spagna.
per il pan di spagna:
teglia 30 cm di diametro
8 uova
240 g di farina
240 g di zucchero
un pizzico di sale
due giorni prima della consegna della torta preparate il pan di spagna: accendete il forno a 160°C (per la cottura basatevi sulla conoscenza del vostro forno), imburrate la teglia, infarinatela e eliminate quella in eccesso. Sbattete le uova con lo zucchero e il sale per almeno 20 minuti, aggiungete la farina, poco per volta, mescolando con un cucchiaio di legno, dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Versate nella teglia e cuocete per circa 15-20 minuti fate la prova dello stecchino per verificare la cottura. Tirate fuori dal forno il dolce e fate raffreddare qualche minuto prima di sformarlo su una griglia per dolci. Fate raffreddare completamente e avvolgetelo dentro la pellicola per il riposo prima del taglio. Il giorno dopo tagliate in due il pan di spagna bagnatelo con un miscuglio di acqua, zucchero e latte: scaldate 200 ml acqua con 70 ml di latte e 20 g di zucchero; sciogliete bene lo zucchero, versate la mistura nella bottiglia per bagne e bagnate uniformemente il pan di spagna di base.
Realizzate la crema al burro, seguendo la ricetta di Renato ho usato 250 g di burro a temperatura ambiente 350 g di zucchero a velo setacciato e 10 ml di latte caldo (una goccia). Mettete gli ingredienti nella planetaria e sbattete energicamente fino a ottenere una crema. Mettete dentro un sac-a-poche usa e getta, poca crema e realizzate un cordolo sulla circonferenza della torta e preparate la farcitura. Sbattete con le fruste elettriche, 400 g di mascarpone e 300 g di crema di pistacchio. Mettete la crema ottenuta dentro un sac-a-poche usa e getta e farcite la torta con movimenti circolari dall'esterno verso l'interno. Bagnate anche il coperchio della torta, con delicatezza ponetelo a copertura e passate in frigo per almeno un'ora, trascorso questo tempo, con una spatola rivestite la torta con la crema al burro e ponetela in frigo ancora per un paio d'ore. Stendete la pasta di zucchero rosa chiaro rivestite la torta e la base del polistirolo, applicate le decorazioni e finite con un nastro in tinta. Fate riposare la torta in frigo ancora una notte prima della consegna.

18 commenti:

  1. ma che brava! Altro che le torte di Renato! E poi? Anche il nome è delizioso! Bravissima davvero!

    RispondiElimina
  2. Mamma, ma sei sempre più brava! è spettacolare questa torta in rosa e chissà com'è buona poi la composizione!
    bravissima davvero!
    un abbracio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze, siete troppo buone :*
      Cla

      Elimina
  3. Che bellezza,
    una nuvola rosa...un peccato tagliarla,
    io le avrei fatto un centinaio di foto da tutte le possibili angolazioni, complimenti è bellissima!
    Un bacino,
    Cri

    RispondiElimina
  4. stupenda la tua torta, tesò!

    RispondiElimina
  5. E' bellissima... te l'ho detto ovunque, è veramnte bellissima! Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti Patty, me l'hai detto ahahahah
      grazie gioia :***
      Cla

      Elimina
  6. Quella torta è un capo lavoro ,ha un colore straordinario che provoca mangiarla subito e non dubito che avrà un gusto squisito . La ricetta mi la scrivo adesso.Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. molto bella!!!
    attenzione il cake design crea dipendenza!!
    salutoni federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Federica, in effetti hai ragione
      :*
      Cla

      Elimina
  8. davvero particolare..complimenti!

    RispondiElimina