mercoledì 1 dicembre 2010

liberamente tratti...

da una ricetta posta dietro una bustina di lievito Paneangeli :D
Natale si sta avvicinando, il calendario dell'Avvento partiu, quindi devo riempire le scatole da regalare...peccato però, perchè tutti i biscotti che sforno vengono mangiati prima di passare dalla scatola ahahahah va bene niente ci fa, io dico che sono le prove generali per realizzare deigli ottimi...
biscotti alle nocciole
375 g di farina 00
125 g di frumina
250 g di burro morbido
250 g di zucchero
1 cucchiaino raso di cannella
1 bustina di lievito
2 uova
250 g di nocciole sgusciate
1 pizzico di sale
Mescolate insieme la farina, la frumina, lo zucchero, il burro a pezzetti, la cannella, il lievito setacciato e il sale. Tritate grossolanamente le nocciole e aggiungetele all'impasto. A questo punto unite le uova leggermente sbattute e impastate per ottenere un impasto liscio. Realizzate 4 salsicciotti del diametro di circa 5 cm avvolgeteli nell'alluminio e poi metteteli in frigo per almeno un'ora...poi cu stu sciroccu chi c'è, puru du orate. Per chi non lo sapesse da domenica in Sicilia soffia un vento di scirocco pazzesco che sta facendo un mare di dannu, la temperatura anche di notte oscilla dai 25 ai 28°C, quindi due ore di riposo in frigo solo bene faranno all'impasto ;)
Dopo tagliate i salsicciotti a fette di circa 5 mm e disponeteli distanziati tra loro, su una placca foderata con carta forno; infornate per 10-12 mnuti a 170°C. Considerate che il biscotto sarà ancora morbido dopo che essere stato sfornato, quindi vi consiglio di lasciarlo raffreddare qualche minuto sulla placca e dopo passarlo delicatamente su una gratella...e se ci riuscite a non mangiarli tutti, in una scatola di latta ahahahahah

20 commenti:

  1. Molto molto carucci....slurppppppp

    RispondiElimina
  2. devo fare biscottti e casette e non ne ho punto voglia.come si fa?

    RispondiElimina
  3. Francesca, il vero problema è che sono pure buoni ahahahah *
    grazie
    cla

    Genny,
    si fanno insieme?
    ***
    cla

    RispondiElimina
  4. ...cu stu sciroccu chi c'è, puru du orate....bellissimo! (si fa per dire) mi ricorda il vento di scirocco in quelle afosissime giornate agostane in Sicilia, era da morire...solo che a ventanni sopporti tutto...
    ...non male questi biscotti, vanno sicuramente provati...buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Tamtam,
    immagina che da sabato a domenica abbiamo avuto uno sbalzo di temperatura di 10° il giorno prima eravamo tutti imbacuccati e il giorno dopo in maniche corte ma come si fa? ahahahah
    grazie
    baciuzzi :*
    cla

    RispondiElimina
  6. Vengo pure io con te e Genny, mi sa che divertiamo e non facciamo casette!

    RispondiElimina
  7. Marò! pure sul blog me li hai messi, cugina bella! aggiungo che, visto che non hai mai potuto conservarli a lungo, io che me li sono portata a casa e volevo gustarmeli almeno uno al giorno, posso dire che sono a LUNGA conservazione...almeno 10 giorni ahahahahah Te lo giuro! Adesso proverò a farli io...mah! vedremo se riuscirò a renderli almeno simili al tuo capolavoro di vista e palato. Un bacio e....quando vieni a trovarmi! Un bacino alla mia cuginetta junior preferita:-***

    RispondiElimina
  8. Belli e buoni di sicuro e hanno un titolo originalissimo ;-) Anch'io non sono ancora in fase avvento, sei più brava di me :-)
    Un abbraccione dal nord

    RispondiElimina
  9. Deliziosi qesti biscotti , ciao e felice sera !

    RispondiElimina
  10. Ah,ma allora ce l'hai con me,e mo' che é sta frumina? Già sono diventata matta per cercare la manitoba (nessuno sa cosa sia)ed adesso quest'altra sconosciuta! Come fa una povera emigrante a cucinare queste delizie? Help me!!

    RispondiElimina
  11. Vupti Vupti alias Irene,
    ma secunnu tia non t'avevo riconosciuta! ahahahaha
    'nca cettu che riuscirai a riprodurli hai la ricetta! ahahahah
    cugi cugi ma a to figghiu ci facisti assaggiari? ahahahah
    ***
    cla

    Edda,
    ahahahah lo sai che i titoli giusti giusti li metto moooolto raramente ;)
    più brava di te? macchè! un baciuzzo dal profondo sud ***
    cla

    Stefania,
    ciao! grazie! buona serata anche a te *
    cla

    Cristina,
    intanto dammi il tuo indirizzo de-mail così putemu parrari ahahahah
    la frumina è amido di frumento
    la manitoba come ti dicevo in un altro commento è la farina forte d'America.
    se proprio non trovi nulla lasciami nella mia casella di posta, il tuo indirizzo di casa che ti spedisco un pacco ;)
    *
    cla
    cla

    RispondiElimina
  12. Ci credo che non finiranno mai nella latta questi biscotti!!!! Anche qui a nodd (si fa per dire) c'è vento ma non le vostre temperature. Ti seguo sempre con simpatia e mi diverto troppo leggerti anche se a volte ho difficoltà a capirti.... Continua cosi, baci e buona serata!

    RispondiElimina
  13. Io.....me li fazzu e me li manciu...
    E poi andiamo in palestra a fare cinsesetott!!
    U ciavuru arrivo' fino a ca'!!

    RispondiElimina
  14. ma io che credevo che era ferragosto !!
    io porto l'anguria, tu sti viscuttedda.. e

    ce ne andiamo ammare affare il fffalò..

    :***

    RispondiElimina
  15. Ciao Claudia! Ma lo sai che se continui a sfornare biscotti, prima o poi una mattina a colazione ci trovi alla tua tavola...tanto sappiamo dove stai eh!!
    A parte gli scherzi, questi biscottini così semplici e delicati fanno proprio al caso nostro, con il gusto croccantino delle nocciole!
    bacioni

    RispondiElimina
  16. buoniiii!! tra i miei preferiti! mai sottovalutare le ricette dietro bustine, scatole di pasta e sacchetti di farina :)

    RispondiElimina
  17. liberamente tratti da....la bustina ...bellissimo;-)) spesso ho trovato anch'io delle ottime ricette nelle confezioni del lievito o cacao, ciao Claudia !

    RispondiElimina
  18. Ma sei troppo gentile!! Verro' a Palermo per le feste e conto,al ritorno, di bien riempire la mia valigia dell'emigrante;trovero' la farina alla Coop o é un articolo da negozi biologici? A Roma si trova da Castroni,difficile al super,mentre qui in Francia non si conosce proprio (é tradotta come farina d'avena ma non credo che sia la stessa cosa),grazie per l'offerta della spedizione,inusuale e commovente,magari ne approfittero' un'altra volta!!

    RispondiElimina
  19. Paola,
    bedda mia, grazie infinite ***
    cla

    Commy Cuore,
    tanto a noi che ci frega? ahahahah
    cinsesetott!!!
    ahahahahahah
    *
    cla

    chez munì,
    in effetti qualche dubbio l'abbiamo avuto tutti ahahahah allora che fa ni videmo in ripa 'u mari?
    certo adesso però un po' di freddino c'è ;)
    ***

    manuela e silvia,
    dopo il consueto giro in bici? eccerto!
    ahahahah
    bacioni
    cla

    BreadandBreakfast,
    assolutamente mai buttare via le ricettuzze che sembrano anonime io me le spulcio sempre ;)
    ***
    grazie baciuzzi
    cla

    carola,
    ciao! In effetti come dicevo prima un'occhiata sul retro delle confezioni va data ;)
    grazie
    *
    cla

    Cristina,
    la farina la trovi senza problemi al supermercato. Tranquilla se hai bisogno di qualcosa anche quando sarai qui a Palermo non esitare a contattarmi mi farebbe piacere :)
    e per le prossime volte approfitta pure
    baciuzzi
    Cla

    RispondiElimina