sabato 11 settembre 2010

non c'è due senza...



-mamma...
-eh!?
-maaaa, che toTTa stai facendo? ...non dirmelo, DI NUOVO quella con i mirtilli?
-(sospiro) si! di nuovo quella...
-mamma...
-eh!?
-maaaaaa quante volte l'hai fatta?
-TRE, tre volte in tre settimane...perchè?
-no, così,... perchè mi piace
-ah! meno male...



adesso però basta! almeno per tre settimane non la voglio vedere nemmeno in cartolina, nonostante che la perfezione non l'abbia raggiunta nemmeno questa volta, per il fatto che, per errore, ho messo la roulade al contrario...come si evince dalla diapositiva, sbagghiai! ho messo la parte a contatto con la placca dal lato esterno invece al contrario la dovevo mettere...esattamente come nei post precedenti...ma ora basta! Accollatevela così com'è e state attenti a non commettere lo stesso fatale errore ahahahah!
però, le cose giuste dobbiamo dire, buonissima è!



Adesso tocca a voi! io ho sperimentato e potete stare tranquilli perchè adesso, magagne nascoste tra le pagine patinate di una rivista, non ce ne sono più, seguite i consigli sotto riportati e mettetevi all'opera. Fatemi sapere cosa ne pensate occhei?
Vi servono:
una placca da forno 34x34 cm
uno stampo ad anello per mousse diametro 20 cm altezza 8,5 cm
un foglio di carta forno

per la roulade:
150 g di zucchero semolato più una manciata per spolverare
120 g di farina 00
50 g di fecola di patate
4 uova da circa 67 g l'uno
Accendete il forno a 180°C e preparate la placca rivestendola con il foglio di carta forno bagnato e strizzato. Lavorate con le fruste, le uova intere con lo zucchero, per circa 2 minuti fino a quando diventano gonfie e spumose, unite la farina e la fecola setacciate insieme e poco alla volta, sbattendo alla media velocità. Versate l'impasto sulla placca, livellatelo con una spatola d'alluminio lunga e sagomata, cercando di stenderlo più uniformemente possibile. Cuocete per circa 10 minuti. Sfornate e spolverate la superficie con un cucchiaio di zucchero semolato distribuendolo con delicatezza con il palmo della mano...occhio, non bruciatevi :D fate raffreddare qualche minuto.
Poggiate su un piatto o su un disco di cartone lo stampo per mousse, ritagliate due strisce uguali alte 6 cm della roulade e rivestite la circonferenza dell'anello, disponendole in verticale, ma facendo attenzione a posizionare la parte che è stata a contatto della placca rivolta verso l'interno del cerchio, eviterete la brutta screpolatura che presenta la cottura del pandispagna. Tagliate dalla roulade, un disco della dimensione dello spazio rimasto alla base dello stampo.



Per la mousse:
300 g di cioccolato bianco
500 ml di panna fresca
46 g di tuorli ( due uova grandi e uno piccolo)
3 fogli di gelatina Paneangeli circa 6 g
200 g di mirtilli per il ripieno

per la copertura a vostra scelta, questa volta ho usato:
250 g di mirtilli
250 g di fragole

fate ammorbidire la gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti, nel frattempo, spezzettate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria, avendo come sempre, cura che il contenitore del cioccolato non tocchi l'acqua in ebollizione. Togliete dal fuoco e fate intiepidire, mescolando ogni tanto; sciogliete la gelatina in un cucchiaio di latte su fuoco leggero, mescolate e fate intiepidire. Montate i tuorli con una frusta e poi aggiungete la gelatina sbattendo per amalgamare. A questo punto montate la panna fredda nella planetaria alla massima velocità, aggiungete il cioccolato sciolto mescolando con una spatola dal basso verso l'alto. Aggiungete anche i tuorli con la gelatina e incorporate bene. Unite i mirtilli messi da parte per il ripieno e versate la mousse dentro lo stampo, livellate con una spatola di plastica e fate rassodare per un'ora in frigo. Decorate con la frutta la superficie e fate raffreddare ancora due ore.




27 commenti:

  1. ha deciso! la prepara.....ma al posto della fecola di patate metterà l'amido di farina....fa lo stesso! accidenti alle allergie!

    RispondiElimina
  2. meravigliosaaaaaaa!

    a me piaceva anche la uno e piaceva anche la due, ma devo dire che la treeeee rasenta la perfezione. dai su, poco male che sbagliasti con la roulade..
    che fai ora in queste tre settimane? aspetterò...
    tanti baci!!!

    RispondiElimina
  3. Anche con le screpolature l'effetto è notevole e "l'unghia" in rosso laccata fa la sua comparsa!
    Ciao Rita

    RispondiElimina
  4. Minx...pure 3 volte l'hai fatta?
    nooo, lo so ca non è cosa pi mia... non c'ha pozzu fari mai mai! mi sento tutta confusa! mi pessi già al "ritagliate due strisce uguali alte 6 cm della roulade" ....
    vabbè me ne offri una fetta della tua accussì mi cunsolu?
    un bacio cara.
    p.s.
    ma i to figghi che culo che anno ad avere una mamma che fa queste torte...altro che kinder brioss....!

    RispondiElimina
  5. La torta è meravigliosa, ma le tua mani laccate di rosso, fanno proprio la loro bella figura!!!
    Baci(amo le mani!) ;)
    Stefa

    RispondiElimina
  6. L'idea della mousse al cioccolato bianco mi alletta.....

    RispondiElimina
  7. Non sono una cima in cucina,ma la tua spiegazione è estremamente dettagliata,mi ci butterò!Adesso mi appago la gola facendo un giro in questo blog!!ciao,sono capitata qui per caso per la prima volta,ma non credo rimarrà l'unica !!
    piacere,Pat!!

    p.s.:spero di non aver scritto le solite minchiate.

    RispondiElimina
  8. È davvero molto bella... L'idea della mouse è favolosa!

    RispondiElimina
  9. ma per curiosità.. chi le ha mangiate le tre torte in 1 settimana ???

    RispondiElimina
  10. Ciao! Bè tre settimane la stessa torta....se è buona (e non lo mettiamo in dubbio) ci stiamo anche noi! E se anche carlotta apprezza....
    Un dolce delicato, goloso e fruttato allo stesso tempo: un trio non scontato ma che apprezziamo sempre!
    Bella anche la presentazione.
    baci baci

    RispondiElimina
  11. a me sembra comunque bellissima... perfetto per questo periodo di fine estate

    RispondiElimina
  12. Ma quanto sei tosta ragazza mia???
    Brava, te lo meriti anche con l'errore :D

    RispondiElimina
  13. Complimenti! Sembra uscita da una ottima pasticceria!
    Una abbraccio Arianna

    RispondiElimina
  14. e si capisce perché si tende a volerla rifare... dev'essere una delizia strepitosa!!!
    Complimenti, pure l'errorino ci sta!
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  15. CLAUDIETTA prova a venire dalle mie parti, ho preparato un piatto meraviglioso ! .. made from ustica ..

    baci
    valentina

    RispondiElimina
  16. AMIKETTA MIA,
    maaaa 'a facisti? ****
    love
    cla

    Benedetta,
    questi tre post fanno pandan con la "sfida" ahahahah va beh di certo nei giorni a venire nquesta non la farò mi devo disintossicare ahahahah
    *
    cla

    Rita,
    ahahahah grazie *
    cla

    Ginestra,
    ebbene si sono da ricovero lo so ;) ti offro tutta la toTTa e pi tia 'a rifazzu ahahahah
    *baciuzzi
    cla
    piesse: io una figghia sula aiu hahahah e se non sto attenta 'u culu vero rossu su fa nel senso che ingrassa comu a mia ahahahah
    aricla

    Stefania
    grazie beddamia*
    cla

    Commy Cuore
    uno sballo amica mia ti fidi? ahahahah
    *
    commy sole

    Pat,
    il piacere è tutto mio,
    e contenta sono se la fai e poi mi racconti occhei?
    :D
    a presto
    cla
    piesse: tranquilla, nemmeno una minchiata, sei andata benissimo ;)
    *

    Fabiana,
    ti ringrazio assai ;)
    cla

    Val,
    ma che fa non leggi? ahhhhh non mi cadere come tanti eh? ci tengo a te ahahahah
    sono tre toTTe in TRE settimane! sono stata invitata a tre cene diverse e mi sono sbizzarrita.
    *
    cla

    Gemelle,
    impressionante Carlotta è impazzita per questa toTta era davvero buona ma adesso basta ahahaha
    *
    grazie
    cla

    Aurore,
    ti ringrazio :D
    cla

    Elga,
    hai visto l'ennesima ahahahah
    grazie bedda ***
    baciuzzi
    cla

    Arianna,
    ti ringrazio davvero tanto :D
    ciao
    cla

    Saretta,
    ahahahahah ti adoro e lo sai!
    *
    cla

    Sorriso,
    ti ringrazio molto
    lo è strepitosa :D
    ciao
    cla

    Val,
    arrivo
    cla

    RispondiElimina
  17. ma io avevo letto tre in una settimana.. ho le visioni, le allucinazioni, sarà l'eccessivo zucchero nel sangue sia per le tue ricetta che per i dolci che faccio, insomma ..

    chiedo scuuuuuuusa !

    cmq brava davvero, tanto già lo sai, ti celebro ancora !!
    quando arrivi non bussare, entra e assiettati!

    RispondiElimina
  18. una cosa, ma in quel di palemmo dove compri gli accessori per la cucina, hai jun negozio di riferimento particolarmente buono ?

    per gli ingredienti lo so, dico per gli utensili..

    RispondiElimina
  19. Vale,
    che dici, scusatissima sei!!!!
    gli accessori da cucina dici? dipende cosa.
    non uno ma tanti negozi, per esempio per la pasticceria vado sempre da "il dolce in casa" vendono teglie anche su ordinazione. Poi stoviglie varie affaccio da Helg, Soluzioni, Ato casa...
    e tu dove vai?
    *
    cla

    RispondiElimina
  20. mah per la pasticceria vado o da LA MANTIA il padre del figlio chef famoso in via dei nebrodi, vende tutto per a pasticceria, di tutto.

    oppure da nuccio in corso calatafimi, altro mega store per la pasticceria oppure con la P.I. da colantonio - per ristoratori in grandi q.tà però - in via di dio ( trav. di via autonomia siciliana ).

    per le teglie e cose varie non so, molte cose le ho già dalla mia mamma, però cu ste ricette contemporanee con formine , formette, decorazioni .. :)) .. insomma a virità è cà su caaaaaaari ...

    RispondiElimina
  21. perseverare e' angelico, lo cambiamo questo detto??
    Mi stai mettendo una benedetta voglia di farla questa torta, poi magari faccio un salto da te a prendere i mirtilli?? Siiii??? :))
    Un bacio grande amica mia :)

    RispondiElimina
  22. Vale,
    uhmmmm la mantia non ha praticamente niente ogni volta che ci vado è un viaggio a vuoto l'ho cancellato dalla mia lista, invece il dolce in casa si che ci sguazzo li dentro :D
    Il cerchio per la mousse alto 8,5 cm l'ho comprato da ato casa ;) 17 euro :(
    in effetti si concordo sul fatto che su cariiiii *
    *
    cla

    Elviruzza mia,
    ahahahah si si prima vieni qui ci spupazziamo un po' in giro ad accattari cosi e poi la fai ***
    love
    cla

    RispondiElimina
  23. ciao Claudia, Moscerino sono! ogni tanto mi faccio rivedere....e vengo a lasciare tanto d'occhi nel tuo blog.
    Andiamo alla torta: certo, dopo tre volte ti sarà venuta a noia! Quindi...perché non ne distribuisci qualche fetta in giro??? :))
    Un altro negozio di cosette carine per dolci è in via P.pe di Villafranca, ma vende più che altro materie prime. Come stampi e teglie non è tanto fornito a mio parere, ma ogni tanto ha delle cosette usa e getta in carta forno carine e molto comode.

    RispondiElimina
  24. Moscerino che bello averti qui!
    dimmi il giro che devo cfare e lo faccio ahahahah *
    grazie per la dritta andrò a vedere anche questo negozietto che mi hai indicato :)
    ***
    baciuzzi
    cla

    RispondiElimina
  25. ho proprio presente il fare e rifare e rifare un dolce, perchè mi è piaciuto tanto, perchè si può migliorare, perchè ho saltato qualche passaggio! ma ho presente soprattutto le lamentele dei familiari!!!! a presto

    RispondiElimina
  26. Valeria,
    per fortuna questa totta è piaciuta assai, mia figlia mi ha addirittura chiesto la quarta versione ahahahah
    ciao
    Cla

    RispondiElimina