sabato 19 gennaio 2013

deliziose clementine

La frutta di stagione non bisogna farsela sfuggire, le clementine non durano a lungo, meno delle arance; è un frutto dolcissimo dedicato ai picciriddi, picchì è senza noccioli, o come si dice impropriamente qui, senza ossa; facile da sbucciare e di un colore favoloso. Mia nipote Marta, che ormai tanto nica non è, in questo periodo sa di trovarle sempre qui da me, infatti ha ribattezzato la nostra casa come "la casa delle clementine"  :D
 Ho realizzato questo crostata  pensando ad una frolla 'n'anticchia chiù grezzulidda, utilizzando anche la farina di grano saraceno, se vi ho convito scorrendo le foto, pigghiatevi un pizzinu e segnatevi 'sta ricetta:
 Per la frolla:
200 g di farina 00
100 g di farina di grano saraceno
150 g di burro a temperatura ambiente
90 g di zucchero
1 uovo
un pizzico di sale
la scorza grattugiata di una clementina non trattata
per il ripieno:
200 ml di succo di clementine
50 ml di succo di limone
30 g di farina
250 ml di panna a lunga conservazione
4 uova
100 g di zucchero Zefiro
per la decorazione:
due clementine non trattate
50 g di zucchero
due cucchiai d'acqua
mezzo baccello di vaniglia 
 preparate la frolla impastando tutti gli ingredienti, stendetela su un piano infarinato e foderate una teglia di ceramica da 30 cm di diametro, precedentemente imburrata e infarinata, e ponetela in frigo per mezz'ora.
preparate il ripieno sbattendo con una frusta a fili e a bagnomaria, lo zucchero con le uova e la farina setacciata, unite i succhi filtrati dei due agrumi e la panna, cuocete per cinque minuti.Riscaldate il forno a 160°C, infornate la torta e cuocetela in bianco, coprendola con un foglio di carta forno e fagioli secchi, per circa 10 minuti. Eliminate i fagioli, la carta da forno, bucherellate con i rebbi di una forchetta il fondo e continuate la cottura fino a leggera doratura, circa 10 minuti. Abbassate la temperatura a 140°C, estraete la teglia, riempitela con la crema di uova e riponete in forno per 20 minuti o mezz'ora, o fino a quando la crema si rapprenderà.
Affettate sottilmente le clementine e mettetele da parte; in una padella sciogliete lo zucchero con l'acqua per su fuoco leggero,  appena vedrete delle bollicine aggiungete le fettine con la vaniglia dopo aver liberato i semi dal baccello, mescolate delicatamente con un leccapentola fino a quando noterete uno sciroppo, circa 5 minuti. Sformate la torta con delicatezza, con una pinza sistemate le fettine sulla crema e per finire versate lo sciroppo.

40 commenti:

  1. Le foto, bellissime, mi hanno convinto, pizzinu priso (si dice così, boh!), comunque ho preso il quaderno!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah! Perfetto Dana :*
      grazie buon fine settimana anche a te
      Cla

      Elimina
  2. Io direi "deliziose clementine deliziosissima crostata"!!! E' troppo bella con i colori del sole, poi la frolla rustica è una bella idea, fa un contrasto di colori bellissimo e mi sa pure buonissimo *.* vabbbeene, u pizzinu u scrivimmu, dammi tempo di liberarmi che la faccio di sicuro!!! :-D

    RispondiElimina
  3. Mamma che buona!!!
    Adoro tutto, grano saraceno, clementine..le tue bellissime foto..
    Brava Claudia!! Roberta
    buon w.e.!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adorabile sei
      grazie Roberta un baciuzzo
      Cla

      Elimina
  4. Mi hai convinto e come...neve permettendo vadp a prendere le ultime clementine che già iniziano a scarseggiare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti sono come le ciliegie, finiscono presto ahahahah
      *
      Cla

      Elimina
  5. bella ricetta, bella vedere e immagino profumatissima.

    :*
    roberta

    RispondiElimina
  6. meraviglia! adoro le clementine...fantastica cla

    RispondiElimina
  7. E certo che ci hai convinte! con 'ste foto convinceresti anche uno a cui non piacciono gli agrumi. la crostata è strepitosa, con quell'aspetto rustico e il sapore dei clementini deve essere davvero ma davvero buona. Brava Clà!!
    BUona domenica e baci baci

    RispondiElimina
  8. P.S. per panna a lunga conservazione intendi quella da cucina?

    RispondiElimina
  9. Ciao cara passo per augurarti un buon pomeriggio.
    Prendo una fetta della crostata dal sapiore delicato e unico.
    Brava a valorizzare questi frutti italiani squisiti.
    Un abbraccio forte forte.
    Incoronata

    RispondiElimina
  10. Claudia, le foto sono splendide. Sei sempre più brava :))
    La totta, sarà buonissima...ho gustato personalmente la tua cucina. Gnam...
    Complimenti

    Erika

    RispondiElimina
  11. deliziose clementine...deliziosa crostata! l'aspetto è molto invitante e sul gusto non ho dubbi! brava!

    RispondiElimina
  12. Ma questa ricetta è meravigliosa!!!!!!!! Io adoro gli agrumi, mi hai fatto brillare gli occhi!

    RispondiElimina
  13. Cla, che delizia profumata! anche io le adoro e il mio bimbo mangia solo quelle di agrumi. qua le chiamano cuties ... "cuties are made for kids" dice la pubblicita'. La tua crostata e' stupenda, e davvero una buona idea abbinare il ripieno a una base rustica.

    RispondiElimina
  14. Cara Claudia, il tuo blog ci ha stupito con tante bellissime immagini! Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line. Viaggia fra le più belle immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    RispondiElimina
  15. E chi si può resistere a un dolce cosi; mi sa che mi lo preparo per questo fine di settimana.Ottima ricetta.

    RispondiElimina
  16. Claudia, complimenti per le tue fotografie molto raffinate e per la tua ricetta, mi piace molto. è un piacere conoscerti, a presto. eleonora
    http://eilbasilico.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eleonora, grazie infinite a presto
      :*
      Cla

      Elimina
  17. quale meraviglia queste foto e queste deliziose clementine in torta!

    RispondiElimina
  18. Un post e una ricetta davvero fantastici...bravissima questa torta deve essere divina. Un saluto Emanuela.

    RispondiElimina
  19. ma che meraviglia...di ricetta e di foto!! :)
    Non ho mai provato il grano saraceno, ma sempre più spesso lo leggo nelle ricette..prima o poi va provato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bedda, provalo da un consistenza all'impasto niente male
      :*
      Baciuzzi
      Cla

      Elimina
  20. Ciao,trovo che questa ricetta sia semplicemente deliziosa....secondo te posso sostituire la panna con il latte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perdonooooooooo!
      tardissimo è un mese passò e anche il momento magico delle clementine, scusa :*
      Cla
      p.s.:no la panna è del tipo denso da cucina :D

      Elimina