mercoledì 10 settembre 2014

ho un'amica che è regina del cioccolato

oddio, per essere precisi, è amica della mia amichetta del cuore nonché collega architetto(a) paesaggista, Enza Barbera, lei me la fece conoscere, dunque direi che per la proprietà transitiva le sue amiche sono pure amiche mie. C'è solo un piccolo dettaglio, Linda non lo sa che noi tre siamo amiche, niente ci fa.

Torta del diavolo
110 g di cioccolato fondente tritato finemente
125 ml di panna acida
175 g di zucchero di canna
300 g di farina
una presa di sale
20 g di cacao in polvere
4 g di bicarbonato di sodio
115 g di burro a temperatura ambiente
200 g di zucchero semolato
2 uova di grandi dimensioni
un cucchiaino di estratto di vaniglia
175 ml di acqua a temperatura ambiente
per la glassa e il ripieno
140 g di cioccolato fondente tritato finemente
140 g di cioccolato al latte tritato finemente
225 ml di panna acida
imburrate i bordi di due stampi da 24 cm di diametro apribili, foderate il fondo con carta forno e imburrate anche quelli e, dopo aver richiuso l'anello, cospargete di farina e ponete da parte.
Ponete il cioccolato tritato con la panna e lo zucchero di canna in un pentolino dal fondo spesso e scaldate a fuoco lento, Mescolate di tanto in tanto fino a quando otterrete un composto liscio e omogeneo. Togliete dal fuoco e fate raffreddare fino al momento di usarlo. Questa operazione io l'ho effettuata a bagnomaria.
Setacciate la farina con il sale, il cacao, e il bicarbonato
Sbattete il burro con lo zucchero, unite un tuorlo alla volta  e l'estratto di vaniglia. Unite il composto secco alternando con l'acqua, infine unite il composto di cioccolato. Montate gli albumi a neve e uniteli al composto con una spatola, mescolando con movimenti lenti dal basso verso l'alto.
Dividete l'impasto nelle due tortiere e infornate in forno caldo a 180°C per circa 25-30 minuti, verificate la cottura con uno stecchino. Fate raffreddare negli stampi per 5 minuti e poi capovolgete su due griglie da forno per completare il raffreddamento.
Preparate la crema sciogliendo a bagnomaria i due cioccolati, fate attenzione che il fondo del pentolino che contiene il cioccolato non tocchi l'acqua riscaldata. Togliete dal fuoco, mescolate e aggiungete la panna, lasciate riposare fino a quando otterrete la consistenza desiderata. Ponete un disco di torta su un piatto da portata, distribuite parte della crema, ricomponete la torta e glassatela su ogni lato. Ponete in frigo fino al momento di servire.

19 commenti:

  1. Un tripudio peccaminoso ;-)
    Bravissima.

    RispondiElimina
  2. wow,eccola con la delizia super golosa,complimenti a tutte e due

    RispondiElimina
  3. Wow, che golosità assoluta.... questa si che è una torta goduriosa!!!

    RispondiElimina
  4. gli amici dei miei amici sono miei amici.... slurp!

    RispondiElimina
  5. Ah ah ah ^^ abbiamo lo stesso concetto dell'amicizia... e anche gli stessi gusti in fatto di torte a quanto sembra!

    RispondiElimina
  6. Allora dato che Enza è sorella a me io sono sorella a te e in più... amica di Linda?

    RispondiElimina
  7. e allora Linda è pure amica mia???? che me la fate una torta peccaminosa e me la portate? io preparo il te, come si usa tra amiche

    RispondiElimina
  8. ohhh la devil's cake! è strabuona!! e io conosco una blogger che è brava in cucina ovviamente e pure con le fotine e questo non è "ovviamente" un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che ti lovvo te lo dissi?
      grazie biddazza
      :*
      Cla

      Elimina
  9. Maria che squisitezza tutta questa abbondanza di cioccolata.... ma mica ve la terrete stipata fra amiche vero? La condividete? Io porto il passito! Un bascione Claudiè!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché tu non sei amica? Amunì porta quello che vuoi , anche niente, ti aspetto bedda
      :*
      Cla

      Elimina
  10. Je te félicite pour tout le travail que tu fais et pour toute la connaissance que tu as !
    Merci aussi pour tes encouragements -
    voyance amour

    RispondiElimina