domenica 8 febbraio 2009

panna cotta al cioccolato e pere



Mi acqua, ma 'u Signuri su' scuiddò cu tutta 'st'acqua! Come dico sempre io? oramà lo sanno anche i sassi, "Ma quando arriva l'estate?", quel bel caldo afoso 40° all'ombra ah! non vedo l'ora :)
meglio di tutto quest'umido, meglio di questo freddo! Figghioli qua ci sono stati 9° ma siamo impazziti?
immagino che chi legge dal NODD inorridisce al pensiero dei nostri 9 gradi per loro sarà caldo ahahahah, ma io sento troppo freddo, io dovevo nascere al centro della terra, sarei stata bene ;) sicuramente al calduccio, forse troppo ahahahah
Torniamo alle cose dolci ma non calde perchè questa si mangia fredda :) una panna cotta al cioccolato buona buona, questa volta senza salsine varie ma accompagnata dalle pere, un classico degli abbinamenti.
La ricetta la trovate scartabellando il Sale&Pepe di ottobre 2002 a pagina84 ;)




4 pere williams
100 g di cioccolato fondente
400 ml di panna fresca
100 ml di latte intero
10 g di gelatina in fogli
50 g di zucchero semolato
il succo di 2 limoni
un cucchiaio di zucchero a velo
un baccello di vaniglia
4 cucchiai di maraschino
cacao amaro



Mettete la gelatina a bagno in acqua fredda. Tritate grossolanamente il cioccolato e mettetetelo in una casseruola con il latte, la panna, lo zucchero, il baccello di vaniglia tagliato nel senso della lunghezza ed anche i suoi semi. Portate a bollore a fuoco basso e mescolate di tanto in tanto. Dopo togliete la casseruola dal fuoco aggiungete la gelatina strizzata e fatela sciogliere completamente. Filtrate attraverso un colino a maglie fini, eliminate il baccello e infine, versate negli stampi che desiderate, precedentemente bagnati con acqua fredda; io ho utilizzato quelli di circa 4 cm di altezza e 6,5 cm di diametro, ho ottenuto 7 dolcini.
Mettete in frigo e fate rassodare per almeno 2 ore. Lavate le pere, dividetele a metà ed eliminate i semi con uno scavino, affettatele a spicchi sottili ma non troppo, metteteli in una ciotola con il succo del limone e il maraschino, mescolate con le mani delicatamente e fate insaporire. Rivestite una placca con carta forno, allineatevi gli spicchi di pera, cospargete con lo zucchero a velo e passate sotto il grill caldo del forno per circa 5 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Sformate le panne nei piattini da dessert, distribuite gli spicchi di pera leggermente accavallati, spolverate con il cacao e servite.



15 commenti:

  1. Un buon dessert addolcisce la vita! Qui oggi c'è stato finalmente un po' di sole, ma le temperature sono da freezer :-P
    ps Bellissimi piatti. Smack

    RispondiElimina
  2. picciotta beddissima, dal profondo nodd ti scrivo... sulla panna cotta non ti saprei esprimere un'opinione, sai che prima preferisco assaggiare e poi parlare, ma quei piatti, cara la mia cummari, sembrano usciti da una fiaba... dove li hai trovati? bacioni

    RispondiElimina
  3. Lapanna cotta non è uno dei dolci che prefriamo, ma la tua versione con la cioccolata e le pere...bè invogli aparecchio!1
    Anceh noi vogliamo il sole e il caldo...!!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. pere e cioccolato è un super accostamento...se poi è anche panna cotta allor URRA'!!

    RispondiElimina
  5. bedda mia, qua tra un po' ci trasformiamo in anfibi!!!!
    La tua pannacotta potrebbe essere l'antidoto però!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. huuu avete freddo anche là?? ehehehscherzo ovviamente anche per qui nella ridente Versilia non fa mai freddissimo.... ;-)
    carina la panna cotta al cioccolato e le foto lasciamelo dire sempre più belle!

    RispondiElimina
  7. mioddio cara cummari mi sembrano le mie parole, tieni conto che sono al NODD, al Nodd,Nodd e qui davvero 10 gradi fà caldo, infatti oggi sto sudando, perché finalmente da qualche giorno i gradi sono + erano - la settimana scorsa e neve,freddo,pioggia,umidità...tutto in una volta, il guaio é che da te, cummari cara l'estate arriva qui manco a sognarla, di solito al massimo 15gradi se và bene ce li possiamo portare fino ad agosto!!!!

    Bella della cummari posso approfittare di una di queste golose dolcezze per riscaldarmi ed aspettare con ansia le vacanze??????

    baciotti dolci

    RispondiElimina
  8. Oggi c'è il sole ma a bologna fa ancora discretamente freddo....ci vorrebbe proprio questa bella panna cotta al cioccolato per coccolarsi un po' nell'attesa del caldo ;D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  9. 9 gradi, immagino le stalattiti che ti pendevano dalle orecchie, ah ah!!!!

    Cmq aspetto i 40 gradi (faciamo 32 :P ) anche io, anche se la pressione arriva al centro delal terra!! Vado piu' lenta e risolvo!!
    Un bacio grande :**)

    PS: quasi mi dimenticavo di dire che questa panna cotta e' fichissssima (ma come parlo??? meglio il siciliano fu!!!)

    RispondiElimina
  10. stellllllaaaaaaaaaaaaa,
    grazie, sono contenta che ti piacciano i miei piatti ;)
    io mentre ti scrivo, sono avvolta nella coperta di pile, con i riscaldamenti accesi e le mani congelate...brrrrrrrche freddo!
    ***ti sbaciucchio fortissimo
    cla

    Frenciiiiii,
    i piatti stanno riscuotendo un discreto successo sembra ;) li ho comprati con gli sconti in un negozio qui vicino, che ti mostrerò quando verrete con la mia adorata nipotina. Ma non potrò offriti il pranzo in quei piatti perchè ne ho comprati solo 3; piatto piano, piatto fondo e piattino frutta...solo per le foto, perchè nn ho più posto in casa ahahahah
    la panna cotta la preferisco bianca, classica con le salsine
    :*
    cla

    Gemelle,
    il connubio è idilliaco, infatti se la panna cotta la preferisco bianca, questa associata alle pere merita un plauso!
    :*
    cla

    Paola,
    si urrà urrà!
    :*

    Saretta,
    ma vero! ma che dobbiamo fare? remare? ahahaha
    Bacioni anche a te ***
    grazie
    Cla

    Pippi,
    grazie dolcezza...sento freddo :*
    Cla

    Cummari bedda,
    tu sei al nodd veramente mica baubau miciomicio, marò come potrei resistere? Beh penso che resisterei li le case sono riscaldate veramente :)
    cummari l'estate la porterai tu quando verrai a trovarmi :*
    Baci golosi
    cla

    Fra,
    certo a bologna non ci deve essere caldo adesso...ahahaha
    bacioni alla panna ***
    cla

    Elviraaaaa,
    immagini bene 'u friddu di moriri, e anche adesso ma cosa ho, il ghiaccio nelle vene ho?
    aspettiamo il caldo insieme?
    ****
    allora abbracciamoci che ci riscaldiamo ***
    certo in siciliano parli meglio ahahahah
    *****
    cla

    RispondiElimina
  11. Li voglio anch'io i 40 ° all'ombra...(anche se spero di non pentirmi tra qualche mese:P)
    Buonissima la panna cotta, così non l'ho mai provata.

    RispondiElimina
  12. Complimenti belle ricette e bella cuoca ciao

    RispondiElimina
  13. io voglio terminare questo incubo lungo due settimane fatto di alimentazione sostitutiva e poi ne riparliamo

    RispondiElimina
  14. continuo a chiedermi perchè devo farmi del male girando per i blog delle mie amiche, bohhhh

    RispondiElimina
  15. Sweet,
    allora non sono la sola a desiderare il caldo afoso?
    ahahah
    La pannacotta la preferisco senza il cioccolato, si perde il sapore delicato, secondo me *
    un bacetto lovvoso
    *
    cla

    Cuoco,
    detto da uno che di queste cose se ne intende è un gran bel complimento grazie!
    ciao
    Cla

    Enza miabedda!
    dai su facciamo passare queste due settimane velocemente!Ma girando dalle tue amiche non ti riempi gli occhi? almeno quelli!
    ***
    baciuzzi medicali
    cla

    RispondiElimina