sabato 16 ottobre 2010

io pure preparo il pane nel giorno mondiale della panificazione!


Anche quest'anno Zorra ha indetto (per fortuna!) la nuova edizione del,World Bread Day ed io ci devo essere! Partecipare è ormai una tradizione lunga tre anni, questa è una iniziativa che lega tutto il mondo ed io, piccola scorza d'arancia, non posso mancare all'appuntamento!


Pane ai semi di papavero farina di mais e salvia




per la biga:
150 g di farina manitoba
150ml di acqua
5 g di lievito fresco
per l'impasto:
220 ml di acqua
200 g di farina di mais tipo fioretto
300 g di farina manitoba
17 g di lievito fresco
10 g di sale
2 cucchiaini di succo di limone
2o g di semi di papavero
10 foglie di salvia



la sera prima preparate la biga in una ciotola mescolate la farina manitoba e l'acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito; ponetela coperta nel forno spento. Il giorno successivo mettete nella planetaria le due farine e il sale, mescolate e poi aggiungete la l'acqua tiepida con il lievito sciolto, la biga e il succo del limone. Mettete l'impasto in una ciotola e fate lievitare in forno spento con la luce di cortesia accesa per 2 ore.


Stendete l'impasto con un mattarello e formate un rettangolo, distribuite le foglie di salvia tritate finemente e metà 10 g di semi di papavero, arrotolate l'impasto stretto, spennellate la superficie con del pane con acqua e distribuite sopra i semi di papavero rimasti, fate lievitare ancora 30 minuti in una teglia rivestita con carta forno, sempre dentro il forno spento con la luce accesa.
Accendete il forno a 220°C e infornate 35-40 minuti. Sfornate e fate raffreddare.



21 commenti:

  1. ahhh...ma che bello e originale questo pane!
    mi sto facendo un giro largo per cercare di guardare tutti i pani della blogosfera ma ... è un'impresa titanica!
    buon WBD anche a te e, se ti va, vieni a vedere anche i miei di pani!
    un abbraccio e buon we
    dida

    RispondiElimina
  2. U ciavuru ntisi!!!!!!!Ma a me ne tocca un po?

    RispondiElimina
  3. ma che bellezza!!
    e stupendo il blog.. ti seguiamo!
    passa a trovarci!
    http://modemuffins.blogspot.com/
    Bacione

    RispondiElimina
  4. Bello... buono... stupendo... perfetto... cos'altro potrei dirti?
    baci!

    RispondiElimina
  5. bello e originale questo pane, mi piace molto la salvia e i semini di papavero!

    RispondiElimina
  6. Dove ci sono i semi di papavero io mi butto a capofitto :D

    RispondiElimina
  7. Ciao! ottimo questo panetto: la farina di mais conferisce il sapore rustico e la giusta croccantezza! profumato poi con la salvia e decorato con questi bei semini!
    insomma, un appuntamento rispettato..con stile!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. io ho partecipato per la prima volta, l'anno scorso ancora non c'era il blog....quante belle iniziative sto scoprendo da quando l'ho aperto!
    Questo pane è semplicemente meraviglioso. Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  9. bello - semplice e diverso,
    mi piace la tua ricetta, ma il forno non è troppo alto? sono gradi per il forno ventilato?
    Grazie

    RispondiElimina
  10. u pane fascisti?

    io prendo un rimancinato da 1/4 kg, 2 semprefreschi, e 2 piziati !
    talè mettici pure un francesino ..
    cavuuuuuuuruuuu è ?

    passo alle otto e mezza !!!

    RispondiElimina
  11. Dida,
    credo sia impossibile riuscire a vedere tutti i pani del 16 ottobre, è una gran bella iniziativa ;)
    adesso passo a vedere il tuo però
    ;)
    ***
    cla

    giusy pedone,
    finiu, ma tu rifazzu ahahahah
    ***
    cla

    MMM,
    grazie a presto
    cla

    Giulia tutto hai detto ;)
    :*
    cla

    Gio,
    ti ringrazio assai
    cià
    cla

    Elga, indovina a chi pensavo quando distribuivo semi di papavero?
    ahahahahah
    *
    cla

    gemelle,
    grazie, assai!
    pacchettino spedito venerdì ;)
    *
    cla

    Paola,
    sei davvero tanto gentile, questa è un'iniziativa fantastica!
    *
    cla

    Rayna,
    ti ringrazio, il mio forno è di tipo a gas ventilato, no i gradi non sono troppi
    ;)
    Grazie a te
    cla

    Vale,
    'u pane fici! ma alle otto e mezza di quale gioNNo? ahahahah
    ***
    baciuzzi
    cla

    RispondiElimina
  12. Abbiamo partecipato alla medesima iniziativa!ci è piaciuto molto il tuo blog anche se nn è molto carino trovare un incipit del genere "dimmi qualcosa che non sia il solito "che buonoooooooo, che bellooooooo, di che sa?" e minchiate simili...te lo chiedo per piacere; in caso contrario non scrivere niente grazie te ne sarò grata" nn è molto carino nei confronti dei lettori che vengono qui per vedere le tue ricette.. in fin dei conti nessuno ce lo chiede di darti visite o commentarti, qui mi sembra gia abbastanza questo!
    Comunque complimenti per la presentazione delle ricette, hai buon gusto!
    Giovanna di http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/

    RispondiElimina
  13. Mirtilla,
    grazie bedda *
    cla

    Giovanna,
    praticamente ha partecipato mezzo mondo :D
    quanto "all'incipit del genere" probabilmente sei fresca fresca di blog, e probabilmente non hai ancora chiaro qual'è il meccanismo, oppure ce l'hai chiaro e fai finta di no! Se ho scritto tutto ciò avrò i miei sacrosanti motivi e non vedo la ragione per cui tu o chi come te, possa dire, in casa mia, cosa devo o non devo fare.
    I lettori che vengono a trovarmi, come hai detto giustamente, non sono spinti da nessuno a passare da queste pagine, quindi il concetto è molto semplice: il commento è gradito se è sentito, se invece vengono lasciate due righe, tra l'altro sempre le medesime in tutti i blog, solo per aumentare il numero dei commenti ed avere un ritorno nel proprio blog allora cancella scorza d'arancia dai preferiti.
    mi sembra chiaro no?
    buon pomeriggio
    cla

    RispondiElimina
  14. Cara ma io sono brinata... mi sono persa questo meraviglioso Panozzo... mo mama se sono fuori ultimamente... mi piace che hai aggiunto anche questa Poesia.. un bacione mia bella amica

    RispondiElimina
  15. E chiudilo una volta per tutte sto blog!!!!
    e visto che sono un'anonima posso scrivere ciò che voglio,ti regalo 40 euro se lo chiudi!!!!
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR AHAHAHAHAHAHAH

    RispondiElimina
  16. Loryyyyyyy,
    finiscilaaaaaaa ahahahahahahahah
    ti ho scoperta subito bedda mia bedda lovvosa ***

    RispondiElimina
  17. Da quel che vedo in giro sul tuo sito, il pane non li fai mica solo per il WBD! Io non lo so perché, ma non mi ispira proprio. O meglio, è gratificante panificare, ma è una cosa che non faccio proprio mai, se devo mettermi ad impastare scelgo sempre dell'altro...

    RispondiElimina
  18. Bellissimo!!! Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day.

    RispondiElimina
  19. Moscerino,
    ahahahah mi piace fare il pane!
    ***
    Cla

    Zorra,
    grazie infinite a te!
    *
    cla

    RispondiElimina