lunedì 16 maggio 2011

Elga ed io

un'amicizia nata come tante attraverso il blog; un affetto legato da sentimenti e affinità; un legame che se pur sottile è robusto, vivo. I casi della vita annodano le vite di persone anche lontane, le gioie e i dolori vengono condivisi nonostante le distanze. Alla fin fine la distanza è un concetto relativo no?
Ti voglio un gran bene Elguzza mia, ti dedico il tuo gratin di biete e nocciole, a Pasqua eravamo 'nsemmola :), per fortuna che ho copiato la ricettuzza sul mio quadernetto, prima dell'innominabile gesto ... maaaaaaa, dove la recupero la ricetta dello sciroppo di mandarini e vaniglia che mi hai regalato a Natale? :D

Gratin di biete e nocciole di Elga Cappellari
per la besciamella:
50 g di burro
50 g di farina di grano saraceno,
500 ml di latte
sale
noce moscata
80 g di nocciole intere
500 g di biete lessate e strizzate
100 g di toma

1 cucchiaio di parmigiano reggiano
sale
Preparate la besciamella sciogliendo il burro. Aggiungete la farina mescolando velocemente con una frusta e lasciate tostaresul fuoco qualche attimo. Aggiungetepoco alla voltail latte versando a filo, mescolate velocementecon la frusta per evitare la formazione di grumi. Salate e condite con noce moscata.
Mescolate la besciamella con le biete ben strizzate e tagliate a coltello. Aggiungete il parmigiano e la toma tagliata a cubetti. Trasferite il composto nella cocotte, sistemando sulla superficie piccoli riccioli di burro e infornate a 180°C per 8', spolverate con le nocciole tagliate grossolanamente e proseguite la cottura per altri 2-3' fino a doratura utilizzando anche il grill

12 commenti:

  1. Quanto mi tenta questo meraviglioso gratin, soprattutto le nocciole sopra..purtroppo ne sono allergica! Complimenti anche per le foto!

    RispondiElimina
  2. Ecco, trovata, trovata! Cosa? Ma la fine che farò fare al mio cespo di biete stasera!

    RispondiElimina
  3. Il morbido della verdura con il croccante delle nocciole......sai cosa mi ricorda ? un pò tutte noi donne/mamme.
    Morbide come il burro ma all'occorrenza la nostra scorza è lì per proteggere i nostri cari.
    Bella ricetta !! incuriosisce molto .
    Sono un pò latitante ultimamente ma maggio e giugno sono mesi in cui le cose da fare aumentano per me, ma appena posso una sbrirciatina da te la faccio sempre anche senza lasciare commenti.
    Mia cara un caro abbraccio forte forte ;)

    RispondiElimina
  4. Ci sono persone che è una gran fortuna conoscere anche solo a distanza, Claudia bella, e tu sei una di quelle, ed anche Elga :)

    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Mi ricordio benissimo il sapore......una goduria. Tomà

    RispondiElimina
  6. a volte sembra che siamo di casa anche senza conoscerci :) sei una grande Claudia!

    ps ma sai che il blog di semidipapavero non mi si aggiorna, c'è stato un cambio di indirizzo? grazie Gio

    RispondiElimina
  7. Credo che questo sia uno dei lati migliori del mondo di intenet!

    RispondiElimina
  8. La base è di un pasticcio e le nocciole mi danno l'idea del crumble: è un'idea gustosa per la cena :D
    Elga manca anche a me :D

    RispondiElimina
  9. come triti tu le nocciole..
    nessuno.

    se non avessi lo stomaco in fiamme, ci farei colazione..

    :**

    RispondiElimina
  10. Elga ci ha fatto un grande regalo: ha ripristinato il suo blog che fino a qualche giorno fa non era più visibile. Sono tornate a vivere le sue tante ricette: grazie Elga.
    Ciao Claudia!
    Tamara.

    RispondiElimina
  11. questo gratin con le nocciole sopra mi attira moltissimo! bravissima...l'amicizia e' davvero un tesoro e che importa se nasce su internet, in un caffe', sotto casa o a km di distanza? se questi fossero ostacoli non si chiamerebbe '
    'amicizia'.
    buona giornata
    andrea

    RispondiElimina
  12. Ornella,
    anche alle mandorle sei allergica?
    mi dispiace un baciuzzo
    Cla

    Barbara,
    sei adorabile ***
    grazie
    Cla

    Rosy,
    metafora azzecatissima è vero
    grazie per il bene che mi vuoi ***
    Cla

    Elvira sei adorabile ***
    grazie
    ti voglio bene *
    Cla

    Mammaaaaa,
    ti ricordi eh? ahahahah buono!
    ***
    Cla

    gio,
    è un gran complimento grazie!
    Elga è tornata sono io in un ritardo pazzesco *
    Cla

    Donatella,
    è vero! che bello eh?
    ***
    Cla

    Milena, per fortuna è tornata :)
    ***
    Cla

    Valuzzaaaaaa
    ****
    ahahahahah
    baciuzzi
    Cla

    Tamara,
    grazie a te*
    Cla

    Andrea,
    parole sante
    grazie infinite :*
    Cla

    RispondiElimina