sabato 27 aprile 2013

semplice timballo

 "[...] I Siciliani non vorranno mai migliorare per la semplice ragione che credono di essere perfetti: la loro vanità è più forte della loro miseria; ogni intromissione di estranei sia per origine sia anche,  se si tratti di Siciliani, per indipendenza di spirito, sconvolge il loro vaneggiare di raggiunta compiutezza, rischia di turbare la loro compiaciuta attesa del nulla; calpestati da una decina di popoli differenti essi credono di avere un passato imperiale che dà loro diritto a funerali sontuosi. [...]"
Giuseppe Tomasi di Lampedusa Il Gattopardo, Feltrinelli Bergamo, gennaio 2012 (pag 183)

Quando ho visto questo timballo su Sale & Pepe di maggio 2013 mi sono illuminata. Un piatto semplicissimo che mette d'accordo granni e picciriddi; un piatto ideale per pic-nic fuori porta, da preparare in precedenza e trascinarlo in giro per questi 'ponti' del 25 aprile, che oramà passò ma anche quello del primo maggio che ancora deve arrivare. Ho copiato paro_paro la ricetta usando ingredienti locali picchì mi venne in mente uno dei timballi più famosi e fastosi, quello del Principe di Salina.
preparazione 15 minuti
cottura 45 minuti
eravamo 14 cristiani
1100 g di bucatini  
1800 ml di salsa di pomodoro ciliegino già pronta
400 g di mozzarella vaccina affettata
150 g di parmigiano grattugiato
400 g di pomodori datterino affettati
basilico
origano secco
pangrattato
sale
pepe
olio extra vergine d'oliva


oleate una teglia abbastanza capiente e poi cospargetela con pangrattato, preparate prima tutti gli ingredienti in modo da essere pronti per comporre il timballo. Cuocete i bucatini in abbondante acqua salata, scolateli a metà cottura e mescolateli con la salsa di pomodoro, una manciata di parmigiano e una macinata di pepe. Distribuite  metà della pasta sul fondo della teglia, cospargete con metà del parmigiano rimasto, metà della mozzarella, foglie di basilico e una spolverata di origano, Coprite con la pasta rimasta, finite con la mozzarella, i pomodorini, il basilico, l'origano, parmigiano e una manciata di pangrattato. Infornate a 180 °C per mezz'ora, fate riposare ancora mezz'ora o più prima di servire.

25 commenti:

  1. Ammazzate, che buono deve essere???!!
    Ma quella teglia per quante persone è?
    E' uno spettacolo davvero, sarà che sono perennemente a dieta, sarà che è l'ora di cena, ma...mi ci tufferei!
    Buon sabato sera,
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cri è una teglia per 14 persone. Buonissimo nella sua semplicità
      Grazie :*
      Cla

      Elimina
  2. uiiiii la teglia come quella di mia nonna, dei pranzi a casa sua, che quando eravamo pochi eravamo in 15!!!
    questo tiballo, anche magari per 6, s'adda fa'!!!
    baciuzzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente da rifare è favolò!
      Ciao dolcezza e grazie
      :*
      Cla

      Elimina
  3. Ciao, semplice e filante...siamo scettiche sui timballi di pasta, ma dopo i tuoi anelletti al forno...ci siamo un po' ricredute!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. " Un pititto lupigno" alla Montalbano, ecco cosa mi ha provocato il tuo timballo !Buona domenica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah Grande Chiara, grazie assai
      :*
      Cla

      Elimina
  5. Meno male che la mia dieta comincia la prossima settimana giacche cosi posso preparare questo squisito piatto e mangiarlo insieme con tutta la famiglia e anche se è una bomba calorica cercherò di mangiare poco.Ottima ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti con la dieta non ci azzecca proprio :D
      grazie Elena
      Cla

      Elimina
  6. Io non sono una grande amante dei timballi, ma questo sembra deliziosa, fresco e saporito! Un bacione

    RispondiElimina
  7. sembra buonissimo!!lo voglio anche io!!!!!=)
    passa da me, mi farebbe piacere! =)
    Style and Trouble

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah, da realizzare ancora molte volte :)
      grazie
      Cla

      Elimina
  8. Che bontà, perfetto per un pranzo con ospiti, amo le teglie grandi e abbondanti! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente perfetto! :)
      grazie assai
      Cla

      Elimina
  9. Signora mia, il tuo timballo è' una visione!
    E' definitivo: sei un'artista, sia della cucina che delle foto!
    Miiii pititto!
    Per restare in tema di timballi da sogno, ve lo ricordate il timballo in crosta del film "Big night", di Stanley Tucci? No? Andatevelo a cercare! E' la madre (o il padre?) di tutti i timballi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una seconda visione però perché scopiazzato paro-paro, ma niente ci fa bisogna, secondo me dare eco alle cose buone e belle
      il padre dei timballi siculo è!
      :)
      noi perfetti siamo ahahahahah
      grazie biddazza mia
      baciuzzi lovvosi
      Cla

      Elimina
  10. Oddio che colore!
    E' un timballo timido, fa finta di essere fessacchiotto mentre è un esplosioni di profumo e sapore nel suo vestito rosso valentino! Stupendo.
    Sto forse delirando? Vabbè, oggi mi è presa così e non ci posso fare niente... :-)
    Baciuzzi!
    Ale

    RispondiElimina
  11. Stavo cercando un primo da preparare ai suoceri domenica e questo è perfetto!!!
    Adesso me lo copio e poi ti farò sapere!! ;)

    Grazie Cla!

    RispondiElimina
  12. E se venissi a pranzo (facciamo pure a cena) da te? -__-'''
    Non sarebbe meglio? O_o'
    Mangerei..e mangerei pure bene!
    Ad avere il tempo di farlo questo meraviglioso timballo -.-''
    baciuzzi*

    RispondiElimina
  13. il gattopardo è uno dei libri fondamentali della nostra cultura, più di un capolavoro! io lo adoro ci sono passi che ho letto e riletto...
    anche io ho notato questa pasta su CI ottima!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Ciao Claudia,

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 140000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  15. ...sono viva... senti Claudia, non ho scuse 'u sacciu, però gggiuro che ti pensai un sacco! però per ora è un po' un casino, e la mia vita da blogger è in soffitta a tempo indeterminato. l'unica virtualità che mi concedo è pinterest... perché quello posso farlo nevroticamente anche dal cellulare... quindi lì mi sono già scopiazzata questo favoloso timballo, che mette un pititto 'i moriri!!!!

    baci.... a presto???? spero :)

    un abbraccio :*
    roberta

    RispondiElimina
  16. e se poi mi fai quella crosticina sopra... gnammmm e chi resiste?!!?!?
    non siamo soliti preparare timballi, che grave errore!!!
    bacioni amica cara!

    RispondiElimina