lunedì 18 febbraio 2008

Tartellette con frolla al cacao




E' difficile spiegare quanto siano buone queste tartellette, però ci posso provare :D
Le ho scoperte da lei che poi mi rimandava da lei
Enza però, ha realizzato un'altra cremina al cioccolato bianco (per bambini poco avvezzi a sapori nuovi) associato alla crema supersuper limone, insomma due varietà di creme per farcire le tartellette alla frolla di cacao. I miei ospiti hanno gradito :) bambni compresi

Per la frolla (16 tartellette da 10 cm di diametro)
400 gr di farina 00
100 gr di cacao amaro
240 gr di zucchero
3 uova medie
200 gr di burro a pezzetti
un pizzico di sale
1 cucchiaino raso di lievito
Impastate gli ingredienti velocemente, formate un panetto, avvolgetelo in un foglio di carta alluminio e fatelo riposare in frigo un'ora almeno.

Per la crema al limone
4 uova
220 gr di zucchero semolato
scorza grattugiata di 6 limoni
236 ml di succo di limone (equivalente al succo dei 6 limoni)
220 gr di burro morbido a pezzetti
Come dice la mia amica Enza..."fidatevi e la crema addenserà" ed io confermo con piacere
In una ciotola unite lo zucchero le scorze grattugiate dei limoni e le uova, sbattete con una frusta a mano per amalgamare gli ingredienti, aggiungete poco a poco il succo di limone sempre sbattendo. Versate la crema in un tegame e cuocetela a bagnomaria, mescolando sempre fino a quando non si sarà addensata. Toglietela dal fuoco e dopo circa cinque minuti aggiungete il burro a pezzetti, mescolate affinchè si sciolga amalgamandosi alla crema.

Per la crema al cioccolato bianco
200 ml di panna fresca
300 g di cioccolato bianco
Portate a bollore la panna e poi versatela in un recipiente contenete il cioccolato ridotto a pezzetti. Mescolate e sciogliete il cioccolato.

Preparate i gusci di frolla stendendo la pasta con un mattarello, su un piano infarinato. Imburrate e infarinate gli stampini individuali, e foderateli con la frolla. Cuocete "in bianco" foderando gli stampi con carta alluminio e dei fagioli secchi, per 10 minuti a 170°C. Eliminate il rivestimento e cuocete per altri 5- 8 minuti.
Sformate le tartellette su una gratella per dolci e fate raffreddare prima di farcire con le creme. Mettete i dolcetti in un luogo fresco per almeno 3 ore per far solidificare le creme.
Decorate se volete, con zucchero al velo sulle tartellette al limone, e cacao su quelle al cioccolato bianco.



20 commenti:

  1. mmmmh, voglio stare a dieta, ma se posti sta roba super come faccio a resistere???
    Ti ho invitata a fare un meme! passa da me e scoprirai!!! Bacionissimi giulia

    RispondiElimina
  2. ehi...e io ti copio i carciofi, tiè :)
    brava sono bellissime!

    RispondiElimina
  3. che belle tortineeeeeeeeee..... Goduriosissime!!!!!!
    Un bacione Clà!

    RispondiElimina
  4. buonissime!! soprattutto la crema al limone mi intriga, abbinata al cioccolato. io adoro le cose limonose!

    RispondiElimina
  5. Hola Claudietta! ma te vieni a Un Giorno da Chef?? leggi da me e fammi sapere!!! baci
    Grazia

    RispondiElimina
  6. Ma come fai a fare degli sfondi così belli per le foto? Le tartellette potrei mangiare tutte, sono perfette! bravissima, Elga

    RispondiElimina
  7. marooooooooo.....ma come faiii.....se se se dieta.
    Sono magnifiche!

    RispondiElimina
  8. Giulia,
    è faticoso, ma aspetto il sabato che è libero dalla dieta per tornare a gustare una cosina stuzzichevolissima, comunque io cucino ancora di più quando sono a dieta, e cose sempre più buone ma faccio mangiare agli altri.
    Verrò a vedere di che si tratta
    :*
    Cla

    Enza,
    dai mi piace quando ci scambiamo le ricettine
    :* grazie

    Sere,
    ma ciao bella mia, ho avuto il PIACERE di assaggiarle e ti devo dire la verità...meritano un 10, la lode e il bacio in fronte
    :D
    sbacisbaci
    Cla

    Moscerino,
    questa crema al limone ha il sapore della granita! è buonissima.
    cià
    Cla

    Grazia,
    aspe che vengo a vedere di che si tratta
    baci
    Cla

    Elga,
    ti svelo un segreto...
    sono cartoncini colorati sbizzarrisciti, è troppo divertente.
    ;)
    baciuzzi
    Cla

    Antonella,
    le ho preparate per sabato, ho invitato un po di amici e ce le siamo sbafate a fine pasto, la dieta il sabato sera mi lascia libera di mangiare ciò che voglio senza esagerare.
    erano buone, sia quella al limone che quela al cioccolato
    bacini
    Cla

    RispondiElimina
  9. unodeicommensalisono18 febbraio, 2008 22:48

    due splendidi dolci!! non riesco a definire qual'è il più buono, ma sicuramente non sbaglio se dico da vero sballo, gusto esaltante e deciso
    per quello a limone, raffinato e caldo per quello al cioccolato.
    vera delizia da non perdere.
    brava !!

    RispondiElimina
  10. oddio mi ci tufferei dentro!!!!! altro che dieta :( bellissime e sicuramente ancora piu buone...

    RispondiElimina
  11. Unodeicommensali,
    ma ciao :D
    sfido io che ti sono piaciuti...pure il pacchettino a casa ti sei portato
    ahahahah
    :P
    baci
    Cla

    Arietta!
    ma buongiorno, dai andiamo a tuffarci insieme, mano manuzza :*
    Cla

    RispondiElimina
  12. ormai che mi sono lanciata nel mondo dei dolci non ho + ritegno!!!! devo assolutametne farle queste tartellette perchè sono davvero spettacolari!!! :D smaaacckkkk

    RispondiElimina
  13. Bellissime queste tartellette! Una curiosità..ma mi diresti come li fai tu gli anelletti al forno?? Il mio fidanzato è curioso di saperlo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. anche io voglio provare!!ma non ho gli stampini mannaggia mannaggia,....

    RispondiElimina
  15. Grazie Cla, imparo l'arte e la metto da parte! Elga

    RispondiElimina
  16. Non riesco a smettere di guardarle...sono troppo invitanti!!!

    RispondiElimina
  17. Sono stata un po' distratta gli ultimi giorni non avevo fatto caso a questa magnifica tartelette. Lo riconosco é buonissima. Puoi , se vuoi, anche unire le due creme stanno benissimo insieme. Baci Mariluna

    RispondiElimina
  18. Vivi!
    oramà nulla osta! GP ti ringrazierà ricoprendoti di baci al limone :*

    Excalibur,
    erano belle e anche buone quella crema al limone è buonissima.
    Per i miei anelletti al forno devi andare a sbirciare nelle ricette già postate, etichette primi, vai e poi raccontami se ti piacciono

    Monique,
    prova, nel mese di febbraio di cucina italiana erano in allegato 4 stampini

    Elga,
    ma grazie a te che sempre con grande affetto torni a trovarmi, è importante per me ritrovare persone sincere
    grazie :*

    Jelly,
    ahahahah, mi fai morì
    :*

    Mariluna,
    unire le due creme? se lo dici tu mi fido!
    :*

    RispondiElimina
  19. Ciao Claudia! Proveró senz'altro queste crostatine (ehm...a me piacciono le cosine piccole e sfiziose) ma il dubbio mi assale, come ogni volta che mi trovo davanti la ricetta del lemon curd: tutto quel burro non sará troppo? Che dici, si puó ridurre senza rovinare la ricetta? grazie!:)

    RispondiElimina
  20. Angela ciao e benvenuta,
    io ritengo che il burro sia necessario, in fondo la crema è distribuita nelle piccole tartellette,
    forse potresti provare sostituendo il burro con la margarina
    buona giornata
    Cla

    RispondiElimina