sabato 29 agosto 2009

Cara Paoletta,



sei tu che dovresti ricevere un premio! Un premio alla miglior idea, originale e simpatica che questo mondo dei foodblogger abbia avuto :)
Il giochino dell'estate ha invogliato moltissimi di noi e credo con questa mia affermazione, di accumunare un alto numero di pareri positivi. :D
Paolè ancora una cosa prima della mia ricettina, per molti, ma non per tutti, è noto che non riesco a scegliere LA foto...fa lo stesso se te ne scarico qualcuna in più? ahahahahah


Ecco la variante sicula
per 2 persone
200 g di fettucce Poiatti formato speciale trafilate al bronzo
1 cipolla rossa di tropea piccola
1 spicchio d'aglio piccolo
1 pomodoro rosso di quelli a grappolo
2 mezzi pomodorini pachino secchi (quindi uno intero)
10 mandorle pelate
10 foglie di basilico
timo arancio
1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato
1 zucchina genovese
sale
pepe
scaglie di Ragusano DOP



Affettate la cipolla sottilmente e friggetela, insieme all'aglio tagliato a lamelle, in un fondo d'olio caldo. Unite 3/4 di zucchina tagliata a cubetti e 1/2 pomodoro anch'esso tagliato a dadini, privato della buccia e dei semi. Salate e cuocete per 5 minuti a fuoco dolce mescolando. Ponete nel bicchiere del frullatore insieme con le mandorle, il Parmigiano, il basilico e i pomodorini secchi sciacquati dal sale di conservazione. Salate se necessario, pepate e mettete da parte. Tagliate a julienne il pomodoro e la zucchina rimasti e saltateli nella padella precedentemente utilizzata, con un filo d'olio. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela dopo 9 minuti esatti nella padella con le verdure. Saltate un minuto e spegnete il fuoco; Aggiungete la crema e un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta per fluidificare il condimento, mescolate, impiattate e velocemente, cospargete di scaglie di Ragusano DOP, foglioline di timo arancio e una macinata di pepe.

23 commenti:

  1. Questa variante sicula m'attizza non poco ;-)

    RispondiElimina
  2. Gnam gnam....oggi la provo! carina la "variante sicula".
    Buona domenica, Irene. :)

    RispondiElimina
  3. Mary,
    grazie :D
    *
    Cla

    Paolettaaaaaaaaa,
    ahahahahah, grazie duciazza *
    cla

    Irene,
    ok ma fammi sapere eh?
    *
    cla

    RispondiElimina
  4. Troppo belle le foto "prima e dopo" di questo meraviglioso piatto di pasta.
    E quei pentoloni te li invidio proprio.
    Buona domenica cara
    Alex

    RispondiElimina
  5. Alex,
    azz mi hai fatto un complimento fantastico!!!!
    grazieeeeeeeeeeeee!
    La pentola ovale era di mia nonna, quella più piccola e il piccolo coppino, di mia suocera, adoro questi residuati bellici :)
    buona domenica anche a te dolcezza *
    cla

    RispondiElimina
  6. mmm ottima questa variante sicula! mi perdo sempre in tutte le tue bellissime foto... io stamattina sono alle prese con la conserva di pomodoro..sono circondata da pelati! un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  7. Come non farti i complimenti?? sia per la tua variante che per le foto. Bello questo giochino culinario, peccato io non abbia avuto tempo per partecipare.
    Buona domenica. Lisa

    RispondiElimina
  8. Quante belle cose in queste foto, dal cibo ai pentolini vari, al tagliere...Un bacione

    RispondiElimina
  9. Ho seguito con gli occhi e la pancia grondolante tutto il procedimento! Gustoooooooosissima veramente

    RispondiElimina
  10. buonissima..la variante sicula è davvero interessante..con questo giochino mi avete messo tanta fame poi con queste splendide foto..si può fare a meno??baci cla e buona domenica!

    RispondiElimina
  11. cara, premettendo che adoro il tuo modo di scrivere, così vivace ed espressivo, con questo stupendo primo e la ricca successione di foto che lo documentano, mi fai pensare al fatto che ogni tanto, nella cosiddetta blogsfera, sarebbe bello imparare una ricetta senza leggere quantità e procedimento, ma semplicemente osservando una bella serie di scatti esplicativi, che poi secondo me sono quelli che hanno l'impatto più forte... anche il più interessante dei piatti, senza un adeguato supporto fotografico, perde molto della sua sostanza... qualche volta alle parole lascerei piuttosto il solo compito di commentare, per farti capire lo spirito di una ricetta, soprattutto quando il tutto è condito da un'adorabile ironia quale la tua, tesoro mia bedda... un bacio di quasi fine estate (sigh, oggi è piovuto, niente mare) da me e dalla tua nipotina pesciolina

    RispondiElimina
  12. bella questa variante con il pomodoro fresco!
    eccicredo che non riesci a sciegliere le foto: sono tutte bellissime!!! comunque capita spesso anche a me, tipo con il post che sto preparando.....

    RispondiElimina
  13. Benedetta,
    ah che spettacolo la conserva di pomodoro, certo prepararla è una gran belkla impresa! Brava!!!!
    buona settimana ***

    Lisa,
    carino questo gioco vero? Grazie molte un baciotto
    cla *

    Elga,
    :*
    grazie bellezza mia *
    ***
    cla

    Dada,
    ahahahahahahah, grazieeeee ****
    baciuzzi
    cla

    Fiorix,
    grazie bella mia grazie di cuore un baciotto e buona settimana *
    cla

    Frenci,
    sono d'accordo le foto parlano più di cento parole, anche per questo, provo a non dilungarmi sui miei resoconti, ingredienti e pesature sono indispensabili per chi come molti, non si saziano guardando ma vogliono "tastare", ahahahahah, comunqu ti confesso che se non trovo la foto annessa alla ricetta volto pagina :)
    purtroppo l'estate volge al termine spero di riuscire a "tirare avanti" con le belle giornate settembrine di questa torrida isola
    un bacio alla mia tenera nipotina ed uno a te *
    cla

    Giò,
    ahahahah, come si afa a scegliere? non lo so non so farlo! allora mal comune mezzo gaudio no?
    :)
    un baciuzzo beddazza*
    cla

    RispondiElimina
  14. Le foto sono stupende e la ricetta ancora di più!! :)

    RispondiElimina
  15. Cummari miaaaaa!!!che bello riornare ed essere consolata da immagini come queste!Grazie dei saluti, ti ho vista sai dall'aereo?!;)
    Un bacione grande e..w la Sicilia!:D

    RispondiElimina
  16. il gioco di Paoletta è fantastico ne sono uscite idee assolutamente deliziose! e a guardare queste fettuccine mi è venuta una fame!!!!
    Un bacione e buona settimana
    fra

    RispondiElimina
  17. aahhh ma quanto post mi sono persa???
    Adoro quel tagliere con le verdure, per me vince quella, ma sono tutte belle Cla, ci credo che avevi l'imbarazzo della scelta :)
    BAci ***

    RispondiElimina
  18. uhmmmmmmmmmmmm che meraviglia.. devo proprio provare a farla. E poi ci sono tante verdurine che in estate sono proprio proprio quello che ci vuole!
    Baciiiiiiiii

    RispondiElimina
  19. La foto del tagliere con quelle verdure è pura poesia!
    Da perfetta 'gnurant in materia...qual'è la differenza tra il timo arancio e quello normale?
    sigh...averlo un pò di tempo per dedicarmi alla cucina...
    :****

    RispondiElimina
  20. Nonna papera,
    sei davvero molto gentile ***
    cla

    Saretta,
    ahahahah, mi hai vista dall'aereo anche se ero un puntino piccolo vero? ****
    cla

    Fra,
    sono talmente buone che le ho rifatte
    ***
    baciuzzi
    cla

    Elviramiabedda,
    ahahahahah, lo sai che non riesco mai e dico MAI a scegliere una foto!
    grazie dolcezzamia ***
    cla

    OT,
    provala e poi mi conti!!!
    che dice il panzonello? ***

    Erika,
    ahahahahah grazie dolcezza, il timo arancio ha un sapore ed un odore leggeremente aranciato ma va bene anche quello classic
    love ****
    cla

    RispondiElimina
  21. ziaa! non guardavo il blog da un bel pò, ho visto che è cambiato un pochino! bellissimo! oggi che la mamma non c'è ho deciso di inspirarmi a questa ricettina e improvvisarmi cuoco ;)! se varrà buona ti farò sapere come mi è riuscita questa pastuzza!
    un bacione dal tuo nipotino! smack :*

    RispondiElimina
  22. allora beddu da zia com'è venuta sta pasticedda?
    ***
    cla

    RispondiElimina