lunedì 19 settembre 2011

i fichi caramellati che uniscono l'Italia

Capita, alle volte capita.
Capita che la rete virtuale alla fin fine è reale al 100%. Ci sono in gioco affezioni, emozioni e sentimenti che corrono sui fili della rete. Capita che una lettrice del blog riesca a comunicare tutto questo e anche di più; a quel punto scatta la scintilla ;)
Paola, con la sua famiglia, gestisce un ristorante e un B&B in Abruzzo, nel Parco Nazionale del Gran Sasso. Il ristorante Gran Sasso per l'appunto. La cucina è semplice e di qualità, gestita dall'amore di tutta la famiglia, unitissima.
Paola, dicevo, dopo aver letto la ricetta del miele di fichi,  ha condiviso con me quella dei fichi caramellati della signora Adriana di Mantova. Per una volta, ma spero non sarà l'ultima, ho realizzato una ricetta che, in genere, lei prepara nella cucina del suo ristorante. Paola, all'unisono siamo!
Fichi caramellati
1 kg di fichi sia verdi che neri, l'importante è che siano belli
300 g di zucchero
200 ml di aceto 
300 ml di acqua
io, per la solita fissazione patologia dei food bloggers, di variare la ricetta originale per segnare col proprio nome, ho usato aceto di mele ed ho aggiunto 30 g di mandorle a lamelle.
Disponete i fichi un un tegame ampio e antiaderente. Versare tutti gli ingredienti e fate cuocere per 3-4 ore a fuoco leggio fino a quando il liquido si riduce e arriva alla consistenza e alla colorazione del caramello. Invasate i fichi insieme al sugo, capovolgete i barattoli e fate riposare coperti per tutta la notte.  Consumateli tra un mese o due accompagnandoli con del formaggio. 
con questa ricetta partecipo al CONTEST (ST)RENNE GLUTEN FREE



18 commenti:

  1. Ciao! golosissimi! dolci, caramellati e...speciali!!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. bellissimo questo filo che ci lega anche da cosi' lontano a "amiche" e lettori virtuali, grazie a questa forma di comunicazione riusciamo ad essere vicini e percepire emozioni, come da te mia carissima Cummari, 2000 kilometri e passa di simpatia, sincerità, bravura e allegria!

    un abbraccio e prendo in prestito la golosa ricetta!

    RispondiElimina
  3. Manuela e Silvia,
    lo sono davvero!
    un bacione anche a voi!
    Cla

    Cummari mia,
    quel filo al caramello, duci e zuccherato, ci avvicina fino a farmi sentire i brividi sulla pella per l'emozione leggendo le tue parole *_*
    *
    Cla

    RispondiElimina
  4. Mamma mia devono essere divini!

    RispondiElimina
  5. Scorzina mia bella, allora legati pure a me, hai la ricetta giusta per partecipare al mio contest senza glutine e con i fichi!
    Un bacio enorme

    RispondiElimina
  6. Favolosi!!
    Claudia, per un barattolo, farei follie :)
    se riesco a trovarne ... indovina cosa farò? :))
    Bacione bedduzza cara lovvosa e tenerosa
    Aurelia

    RispondiElimina
  7. Fra, io mica ho aspettato due mesi...la fetta di formaggio nella foto l'ho mangiata in un sol boccone ahahahah *
    grazie
    Cla

    Stefania,
    grazie lo feci subitissimo ***
    Cla

    Aurelia,
    dammi il tuo indirizzo ***
    Cla

    RispondiElimina
  8. Sìsì la rete è qualcosa di vivissimo e bellizzimo:)
    E questi fichi sono peggio delle Sirene di Ulisse, presente?!Me li sento già in bocca con un pezzo di pecorino siciliano col pepe nero, ahhhhhhhh.Mo basta, passoe chiudo
    Baciiiiiiiii

    RispondiElimina
  9. Grazie dolcezza!!!!! Ma che emozione quando ho aperto il tuo blog..... Hai usato parole stupende! Si, credo proprio sia stima per una persona che si conosce via rete e non solo. Baci da noi tutti.....

    RispondiElimina
  10. Saretta,
    confermi vero? ahahah poi quando ci si incontra è una magia :*
    *
    Cla

    Paola, aspettavo te :)
    spero che le informazioni sul magico posto dove state siano corrette .
    un bacio grande grande grande :*
    grazie infinite
    Cla

    RispondiElimina
  11. i tuoi fichi caramellati li ho visti oggi quando ero in treno e mi hanno "seguito" nei pensieri tutto il giorno ...
    Cla, grazie per il tuo messaggio :-) sono un po' in crisi di identità da blog, e stavo pensando se continuare o chiudere ... sei un raggio di sole, tra i miei nuvolosi pensieri :-) Baci

    RispondiElimina
  12. allora come (st)renna sai che non posso esprimermi... quindi in bocca al lupo...ma diciamo che mi sto leccando i baffi, ciao Flavia

    RispondiElimina
  13. Che dire..sono stragolosi!!!!
    Bravissima!
    Un bacione Arianna

    RispondiElimina
  14. E' stata molto gentile Paola a darti questa ricetta è forse l'inizio -dico per tutti me compresa - di tirare dal cassetto i propri segreti e farli conoscere a chi come noi ama le cose nuove e sperimentare sempre di più !!
    .......i segreti della cucina intendevo ;)))

    Vorrei solo dirvi a te e a Paola dal profondo del cuore grazie di condividere con noi !!
    Un abbraccio a voi

    RispondiElimina
  15. twostella il giardino dei ciliegi
    oggi piove, anche ieri veramente...ma di sicuro tra poco il sole farà capolino :*
    Cla

    Stefania, grazie a te infinitamente :*
    Cla

    Flavia,
    ci mancherebbe ;)
    crepi il lupo :*
    grazie
    baciuzzi
    Cla

    L'oca bonga in cucina
    grazie, sono lavorati ma come capita spesso nel caso delle conserve il lavoro è ripagato abbondantemente ;)
    baciuzzi
    Cla

    Rosypasticciona
    Assolutamente si Rosy bedda se hai qualche ricettuzza che ti andrebbe di condividere, sono più che felice di realizzarla e pubblicarla pi tia ***
    grazie a te che sei un'adorabile lettricepoetessamica :*
    baciuzzi
    Cla

    RispondiElimina
  16. Adriana di Mantova25 settembre, 2011 12:08

    Sono molto felice che i fichi carammellati abbiano incontrato tanto entusiasmo.
    Questo è un modo molto simpatico di dare nuova vita a una vecchia tradizione contadina, passatami dalla nonna di mio marito.
    Grazie Claudia.
    Grazie Paola del Gran Sasso, siamo stati bene, ci siamo sentiti a casa.
    Baci Adriana.

    RispondiElimina
  17. Adriana,
    che piacere immenso è ricevere un tuo commento. Come dicevo l'Italia si unisce e si ri_conosce anche attraverso le ricette tramandate da generazioni. Grazie a te e a Paola infinitamente. Se volete sono qui a dare voce alle vostre tradizioni.
    I fichi in questione hanno ricevuto un consenso notevole, una mia amica di Prato ha realizzato la ricetta dopo la mia pubblicazione...ancora mi ringrazia e vi ringrazia ;)
    Un bacio grande e a presto spero :)
    :*
    Cla

    RispondiElimina