sabato 7 novembre 2009

cucinate ancora nella vecchia maniera?

Io si!
non ho una batteria da cucina o_0
sapete quelle favolose con fondo spesso un cm, in acciao inox 18/10 con innumerevoli pezzi di tutte le dimensioni, adatti a tuttissime le sigenze, di alta qualità etc etc...?
ecco no io non l'ho
piuttosto ho racimolato a pezzi e bocconi cimeli storici di mia suocera, di mia nonna, e via via arrivando ai giorni "nostri" pezzi di batteria da cucina di mia madre ;)
quando nì maritammo, abbiamo piuttosto accattato tegami e pentole di coccio
nemmeno l'ombra della pentola a pressione giammai!
ma non mi lamento no anzi, sembra quasi che quando mangi un prodotto venuto fuori dalla cottura in un pentolame antico ti pare di tornare indietro nel tempo...magari mi compro la cucina a legna ahahahah
va beh qualunque sia il "supporto" assaggiate questo contorno a delle semplicissime scaloppine

Scaloppine di carpaccio con chiodini e mandorle a lamelle



300 g di funghi chiodini
300 g di calvolfiore lessato
300 g carpaccio
farina 00
burro
15 pomodorini secchi
30 g di mandorle a scaglie
mezzo bicchierino di grappa
1 spicchio d'aglio
4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
sale e pepe

Pulite i funghi, tostate le mandorle. Tritate lo spicchio d'aglio e soffriggetelo nell'olio. Aggiungete i chiodini e fate insaporire, sfumate con la grappa, unite il cavolfiore lessato e ridotto in piccole cime, i pomodorini sciacquati dal sale di conservazione e tagliati a filetti, aggiustate di sale se necessario, pepate e mettete da parte al caldo. Nello stesso tegame sciogliete il burro. Passate velocemente nella farina le fettine di carpaccio, scuotete dalla farina in eccesso e cuocete nel burro, salate e servite caldo con il contorno cospargendo con le mandorle a lamelle.

19 commenti:

  1. Giustu giustu....
    Tomà

    RispondiElimina
  2. Forse tu neanche immagini l'arsenale di pentoline "sparigge" che possono avere 2 studentesse lontane da casa... non c'è mai quella giusta!! Il contorno comunque è super invitante!!! baci

    RispondiElimina
  3. Clà, io ce l'ho una padella di ghisa di mia mamma, pesa da morire, ma quant'è buona per cucinare le frittelle, i bliny, le focacce arabe, il polletto sotto la pressa...
    E' della serie "toglietemi tutto, ma non la mia padella!" ahahahah!...
    Un bacione e buon we!

    RispondiElimina
  4. Mia cara, se non passo da un poco di tempo, leggo i tuoi post tutti insieme, sono sempre una goduria e non me ne perdo uno...quello di halloween è strepitoso, soprattutto l'invito a scassare i cabasisi fuori...Adoro Montalbano e adoro te...un bacio

    RispondiElimina
  5. La stufa a legna, magari, anche noi siamo sulla stessa lunghezza d'onda e siamo nelle stesse condizioni, nessuna batteria da cucina, abbiamo invece tegami vari e disparati. Il coccio ci stimola le tue stesse fantasie, ci fa tornare indietro nel tempo e fa sì che anche i sapori ci sembrino più veri. Ti confesso che mi piacerebbe da morire una bella padella in rame, ma costa una follia. Mi accontento di guardarle, di soppesarle e di toccarle!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. in effetti ora che ci penso anch'io ho raccolto un pò qua e là, da mamma e nonna (l'Imperia è sua), piatti dalla suocera, un pò di regali da amici e parenti,qualche acquisto mio(tra cui qualche pentola acciaio inox 18/10)ma il corredo culinario continua ancora,manca sempre la teglia della misura giusta o qualche attrezzo ikea!

    RispondiElimina
  7. Il pentolame antico ha un fascino ed una risposta al fuoco diversa, più vera.
    Sai che non riesco a fare un tipo di frittelle natalizie, nelle pentole con il fondo termico?
    In casi come questo mia madre trionfa ....

    RispondiElimina
  8. ormai posso aprire un negozio x articoli casalinghi!negli anni ho raccattato da tutte le parti,adesso sono le ragazze di famiglia che passano a raccattare da me!!!
    complimenti x il tuo piatto gustosissimo!

    RispondiElimina
  9. e a me la regalaru appena maritata ma è la cosa più inutile che si può immaginare.
    nel senso non sono una patita dell'acciao.
    dammiil coccio, la ghisa il ferro l'alluminio e ripigghiati sta cosa inutili.
    posso capire.

    RispondiElimina
  10. Qui pentole scelte una per una e, per la maggior parte, old style. Bella la tua padellata ! Ho tutto l'occorrente in casa, padella compresa, la adotto al più presto. Ciao. Kat

    RispondiElimina
  11. Ciao Carissima! Neppure noi abbiamo la batteria di pentole...ci si arrangia sempre e comunque con quello ceh si ha no?!
    Ottime queste scaloppine con funghi e cavfiore, addolcito dall emandorle e aromatizzato con i pomodori secchi!
    Davvero brava come sempre.
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Quando mi sono sposata mia madre mi ha "corredata" di batteria di pentole,non di marca ma completa e devo dire che molti pezzi non li ho mai usati.
    Molto utili sono state le due grosse pentole che ho usato in alcune occasioni in cui avevo da preparare per una ventina di persone. Altre non le posso usare perchè il cibo attacca.
    A saperlo avrei chiesto solo alcuni pezzi ma con il senno del poi si fa poco ora.Mi incanto sempre nei negozi di casalinghi alla ricerca di novità , di cose pratiche e carine, ma la mia cucina è piccola e non c'entra più nulla. Guardo sempre tra i microonde alla ricerca di uno piccolo,piccolo ma per ora niente.
    Ho provato la ricetta dello spattaru ....che meraviglia ma stavo per chiamare i pompieri !!!
    avevo il fuoco in bocca :(
    L'ho provato anche con la pasta è buonissimo.
    Un bacione e buona domenica anche se qui piove da due giorni e di buono ne vedo poco :*

    RispondiElimina
  13. cara Claudia,
    ti leggo sempre con enorme piacere!
    io una batteria piccolina di quelle che dici tu ce l'ho, frutto di una spesa pazza che mia madre volle fare quando avevo circa 15 anni...però sai...stè pentole hanno dovuto aspettare ben 20 anni prima di rivedere la luce (mi sono sposata a 34 anni!!!) e...sembra anche a me di cucinare nelle vecchie pentole di mia madre che ha la stessa batteria ah ah ah!!!
    però ho anche dei tegami in coccio che mi piacciono proprio tanto anzi mò mi voglio comprare pure il pentolone per cucinarci pasta e fagioli con le cotiche!!! non si fà?...e va bè dai...solo una volta all'anno!
    un abbraccio e buona domenica sera
    dida

    RispondiElimina
  14. Intanto pranzo con il tuo piatto delizioso ;-)
    Per le pentole anch'io ho un mega regalo di mia nonna (napoletana ;-), tutto inox resistentissimo e faccio tutto con quello
    Bacioooooni

    RispondiElimina
  15. guarda meglio io tuo arsenale cummari..avessi io un bel tegame di coccio...che favola sto piatto!!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  16. Pure io, niente "batteria" anche se la pentola a pressione ha voluto regalarmela mio padre, e in due anni l'ho usata ben...3 volte!!!!
    Va bene pentole, va bene il coccio, va bene tutto, ma è l'amore e al passione che fa diventare magico un piatto, e i tuoi, guarda un po', sono sempre magicamente meravigliosi :**
    BAci baci baci mia bionda!!! :***

    RispondiElimina
  17. Oh, che meraviglia! io adoro cucinare nella vecchia maniera, sentire i profumi, la consistenza sotto il cucchiaio, controllare la cottura e godermi la preparazione, dalla a alla z. Purtroppo, devo combattere contro una suocera fanatica del bimby (che ho, ovviamente e che, altrettanto ovviamente, uso solo come frullatore), che non capisce la differenza fra la soddisfazione del cucinare e quella del delegare ad una macchina uno dei piaceri più belli della giornata.
    Ho scoperto per caso questo blog, e non ho ancora curiosato, ma già da questo primo post sono proprio felice di essere finita qui. Complimenti
    Alessandra

    RispondiElimina
  18. Mamà,
    e che ci vuoi fare quando tu non ci sei io i funghi li faccio ahahahahah
    *
    Cla

    Lauretta and MarY,
    me l'immagino invece anch'io sono stata studentessa lontana da casa ;) tutto assolutamente spariggio!
    grazie ****
    cla

    Rossamia bedda,
    mmmmh immagino cose favolose! Conosco quella serie assolutamente intrigante ***
    ahahahah
    baciuzzi buona settimana *
    cla

    Elena,
    nessun problema e lo sai ;)
    montalbano "oramà" è entrato anche nel modo di parlare nelle nostre case vero?
    grazie dolcezza adorabile ***
    cla

    Luca and Sabrina,
    ah che meraviglia vero? mi pare che ci sia più poesia, potrebbe essere un'impressione ma è bella! Dimenticavo che ho comprato una padella nica in rame senza coperchio...per ovvi motivi ahahahaha e un tegame molto grande l'ho ricevuto in regalo da un mio zio
    bacioni a voi due ***
    cla

    Giò,
    manca sempre qualcosa! è verissimo ma come dobbiamo fà? ahahahah
    ***
    baci
    cla

    lenny,
    fortuna che ci sono le mamme :D ne sanno sempre una in più
    ****
    baciuzzi
    cla

    dauly,
    :D
    grazie molte ;)
    ***
    cla

    enza,
    ahahahahah sapevo che saremmo stae allienatissime ;)
    ***
    love
    cla

    Ciao Kat,
    allora a presto così mi dici comu vinni... :D
    ***
    cla

    Gemelle,
    come sempre troppo buone siete ;)
    *
    cla

    RispondiElimina
  19. Rosy,
    ci credo sulla parola ;)
    un tegame e una pentola grande me l'ha data la mia mamma era della sua batteria in effetti mi mancava un pezzo da novanta per la tavolata classica .
    La ricetta dello spattaru è favolosa, una vera poesia ma se tu mangi poco piccante metti meno curry e meno peperoncino e vedrai...
    anche qui piove :(
    ***

    cara Dida,
    grazie, è bellissimo leggere un inizio così ;)
    la pasta e fagioli la cucino solo nella pentola di coccio si fà! assolutamente si!
    ;)
    ciao dolcezza ***
    baciuzzi
    cla

    dada,
    ne sono felice :)
    bacioni anche a te loVVosi *
    cla

    Saretta,
    :D
    *
    grazie amorino *
    cla

    Elvira,
    tesoro mio sei amorevole ***
    ti loVVo*
    grazie
    cla

    alessandra (raravis),
    ciao e benvenuta, io sono arrivata al vostro blog tramite aNobii :) e ho lasciato un commento ;)
    io odio il bimby, e quando mia madre mi chiamò felice dicendomi che stava acquistando il bimby le dinno ALTFERMASTOP io odio il bimby, ma dico vogliamo scherzare? Quindi siamo allineate ahahahah
    baciuzzi e grazie
    cla

    RispondiElimina