martedì 25 novembre 2008

un tè con me


Stella nel Giardino dei ciliegi ha pensato di unirci tutti in un unico abbraccio, caldo e fumante, è la prima volta che bevo un tè con tante persone :)
Stella, adesso tocca a me mettere sul fuoco il bollitore
;)

"Le regole per il Afternoon tea Award sono semplici:
1) indicare la miscela preferita di tè o caffè;
2) proporre uno o più tramezzini a piacere;
3) variazioni sul tema scones ovvero paneo focaccine dolci e confetture preferite
4) dolcetti: pasticcini, torte, biscotti, ecc...
5) proporre un libro, una poesia,un film di cui vi piacerebbe chiacchierare o una musica per l'atmosfera."



il mio tè del pomeriggio scorre sulle note di You Make Feel So Young magari cantata da Michael Winkle, il tè che preferisco è il Jasmine Dragon Pearls, perle di tè verde profumate al gelsomino con una fettina di limone, un ciavuru! Dopo l'infusione ho lasciato diffondere nell'aria il suo delicato profumo liberando le perle.
Al mio ospite propongo un ottimo tè caramello e sambuco oppure se preferisce un infuso alla frutta...agrumi di sicilia e scorza d'arancia...manco a dirlo no?
Il servizio da tè corredato da piattini da dolce sono realizzati in finissima porcellana inglese, erano della mia nonna materna, mia madre le regalate a me, è stato un regalo stupendo grazie mamà *



Un dolcetto mobbido mobbido dovrebbe saziare anche gli appetiti più arditi, offro una torta già pubblicata nella versione al limone, questo pomeriggio l'ho realizzata con aromi d'arancia e qualche piccolissima variante, ma nella sostanza è la stessa.
per la frolla:
200 g di farina
70 g di zucchero
70 g di burro
1 uovo
1 pizzico di sale
per la crema:
100 g di zucchero
2 tuorli
50 g di burro
la buccia grattugiata di un'arancia media
il succo dell'arancia
35 g di farina
200 g di latte
per la pasta margherita:
200 g di farina
100 g di zucchero
2 uova
8 g di lievito in bustina
100 ml di latte
100 ml di olio di semi
la scorza grattugiata di un'arancia media
il succo dell'arancia
preparate la frolla lavorando la farina, il burro a pezzetti a temperatura ambiente, lo zucchero, l'uovo e il sale, stendetela con un matterello su un piano ben infarinato e poi rivestite una tortiera apribile da 22 cm foderata da carta forno, imburrata e infarinata. Ponetela in frigo a riposare. Preparate la crema ponendo in un tegame i tuorli con lo zucchero, amalgamate e poi aggiungete la farina setacciata, diluite piano con il latte e il succo d'arancia. unite la buccia precedentemente grattugiata. Passate su fuoco moderato, aggiungete il burro quando sobolle, scioglietelo mescolando e fate raffreddare. Per la pasta magherita sbattete le uova con lo zucchero e fate diventare l'impasto bello chiaro e spumoso, aggiungete l'olio, il succo dell'arancia e la scorza grattugiata. Unite la farina con il lievito setacciati e infine il latte. Tirate fuori dal frigo la teglia con la frolla, distribuite e livellate la crema all'arancia e poi coprite con l'impasto di pasta margherita. Infornate a 160°C per circa 50 minuti. Al momento di servire spolverate zucchero a velo



Un'alternativa gradevole, una via di mezzo tra il dolce e il salato è la focaccina all'uva proposta nel post qui sotto



Infine, mi piacerebbe chiacchierare di poesia e perchè no leggerne una d'amore del mio autore preferito Pablo Neruda, con todo el amor per la mia anima di inguaribile romantica.



22 commenti:

  1. Ciao, sempre cose buone...... ingrasso solo a guardare.... io non ho foto né ricette di cose "magerecce", ma solo del mio cane, se ti va di vederlo: http://picasaweb.google.it/annab1969/Spark#
    baci
    Anna

    RispondiElimina
  2. Per prendere il tè in quelle tazzine prendo l'aereo seduta stante!!!! Dolcetto soffice, focaccine, e musica comprese :-))))
    La mia poesia preferita di Neruda è: " Mi piaci quando taci ..." mi sa che gli animi inguaribilmente romantici abbondano ...
    Mega smack!

    RispondiElimina
  3. avrei tanto voluto sentire gli aromi che si diffondevano nell'aria della tua casa!!!e perchè no assaggiare quelle prelibatezze!!! e ascoltare le poesie di neruda...io amo scrivere piccole poesie...brava ti faccio i miei complimenti!!! p.s. adoro la sicilia è stata la meta del mio meraviglioso viaggio di nozze, 7 anni fà!!!

    RispondiElimina
  4. Vogliamo parlare di quelle splendide tazze da tè? Ne vogliamo parlare????
    Sono già seduta a quella tavola, bedda mia:)
    Elga

    RispondiElimina
  5. bellissimo claudia bellissimo!!
    ti abbraccio forte..
    baciuss

    RispondiElimina
  6. Io VOGLIO tutto!!!!
    Ma soprattutto quella bellissima alzatina!!!
    Senti ma..La farina sei andata a prenderala direttamente a Manitoba ieri sera?
    Ahahahahaha

    RispondiElimina
  7. quanti ricordi.....
    io prendevo il the con la ciambella della nonna....
    Tomà

    RispondiElimina
  8. ma che raffinatezza.....io mi accoccolo su una poltrona (sono influenzata, ti dispiace se vengo in pigiama e mi porto il plaid??) e sorseggio l'infuso profumato di scorza d'arancia da una di quelle fantastiche tazze....un abbraccio romantica amica, la mia mattinata è già molto più dolce....:*

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia di servizio!! Il tutto molto chic!! Bravissima!

    RispondiElimina
  10. Bello!!!! cummari mia, bello mi sono seduta ed ho assaporato tutto leggendo e guardando una per una le tue intime foto, quanto mi piace tutto, ti rigrazio, io gradisco il tè al sambuco che non ho ancora avuto il piacere di gustare ed una fetta di torta profumata all'arancia, vedo che resta una fetta....hihihi grazie cummari!!!

    RispondiElimina
  11. facciamo che appena vengo a palermo mi invito dalla colazione al digestivo della cena passando per il tè delle cinque vero???
    che belle le tue tazzine.. e il ciavuro l'ho sentito fin qui :)))

    RispondiElimina
  12. Appena puoi passa da me che ci sono dei premi per te...comunque un bel the "ricco" eh?!?

    RispondiElimina
  13. Che dici in quelle tazze ci sta una bella cioccolata calda? :D Alla mia scorza d'arancia preferita, una buonissima notte :-)

    RispondiElimina
  14. Anna,
    il tuo cane è adorabile
    grazie **
    cla

    Stella...
    "mi piaci quando taci" è bellissima, mi commuovo sempre quando leggo tutto quel sentimento
    ***
    quelle tazze erano della mia nonna ;)
    sono stupende, leggerissime e sottili
    ***
    grazie per aver pensato a questa splendida iniziativa
    tanti baci
    cla

    Lallabai,
    ho letto qualche tua "piccola poesia" mi piaci :)
    ti verrò a trovare vuoi?
    ***
    cla

    Elga,
    parliamone
    ahahahah, sono un soffio tra le mani!
    ***

    Brii,
    grazie biddazza del noDD***
    cla

    Lory...
    manitoba andata e ritorno avrei fatto prima ma c'è stato un po' di ritardo con gli aerei
    ahahahah
    ***
    cla

    Mamà
    visto che figurone che fanno ancora le tazze della nonna?
    ***

    Elvira,
    mettiti comoda comoda, una bella tazza di infuso caldo ti rigenera
    poi la scorza d'arancia perforza bene ti deve fare, ha tanta vitamina d'amore ***
    ***
    grazie giuiuzza duci
    ***

    Marzia,
    ma grazie *
    cla

    Cummari mia, assettati che c'è ancora una fetta pi tia ***
    bedda mia *
    cla

    Vi,
    vero!
    stai certa che sto contando i giorni mica al Natale ma al tuo arrivo a casa mia ***
    cla

    Farfallina,
    ti ringrazio molto a presto per ritirare il premio
    ciao
    Cla

    Stella,
    ci sta ache la cioccolata mia cara :)
    grazie una serena notte anche a te
    ***

    RispondiElimina
  15. diciamo che il tè non il massimo per me che amo più il caffè, ma che bel posto le foto sopratutto, le cose da mangiare sono anche buonissime una meraviglia, un saluto

    RispondiElimina
  16. Un bel te' caldo e' quello che ci vuole con questo freddo, assaggio un po' di tutto, grazie !
    Un bacio e buona serata :)

    RispondiElimina
  17. J'adore le thé..et je veux bien le prendre ...avec vous toutes avec plaisir...Tu m'excuseras si je suis venue moins souvent..mais j'ai perdu mon papa et je n'avais pas les derniers temps, l'envie de venir et d'écire..mais j'ai bien pensé à vous durant mon cours séjour en Italie....car mon papa habitait la Toscane....je t'envoie des mimis et à bientôt

    RispondiElimina
  18. Scusa se nn siamo più passate....ci inviti pe ril thè allora???
    bacioni

    RispondiElimina
  19. posso portare dei biscotti? sbaciuck!

    RispondiElimina
  20. Gu,
    il caffè te lo offro volentieri, in casa mia non manca mai!
    quindi a presto;)
    *
    cla

    Emilia,
    prego serviti pure...tè o infuso?
    :)
    *
    cla


    Eleonora,
    :*

    Gemelle,
    con me non dovete scusarvi ok?
    se passate mi fa piacere se non passate avrete sicuramente i vostri motivi :)
    certo che vi offro il tè ci manceherbbe son qui apposta!*

    Ot,
    tu devi solo portare te e l'ingegnere :)
    quando?
    ahahahah
    ***
    cla

    RispondiElimina
  21. il tè a casa tua sembra davvero un'esperienza imperdibile! devo ammettere che invidio i tuoi ospiti e vorrei essere al loro posto.
    è da tanto che desidero organizzare un tè...ma è un periodo davvero brutto e io mi sento troppo triste per vedere chicchessia...
    sono felice di vedere invece che tu hai sempre il tuo spirito solare e gioioso, che strappa un sorriso anche agli animi più cupi.
    p.s. scusa lo sfogo, ma nel mio blog (causa parenti che lo leggono) sono costretta a fingermi sempre felice anche se in questo momento non lo sono affatto e sento il bisogno di condividere i miei stati d'animo con qualcuno....

    RispondiElimina
  22. Moscerino,
    quel giorno ero sola ahahahah
    sei formalmente invitata
    il periodazzo è brutto anche per me
    ma sono felice di riuscire a strapparti un sorriso
    Tutti i tuoi sfoghi sono i benvenuti su queste pagine.
    ci sono anche con la mail se vuoi che alcune cose restino tra di noi *
    ti abbraccio forte
    cla
    *

    RispondiElimina