martedì 30 giugno 2009

semifreddo de lavande parfumé au miel de pistaches de Bronte


immagine tratta da internet

un semifreddo talmente chic che solo in francese posso titolarlo :)
la mia cummari mi perdonerà se ho fatto degli errori...vero? In questo caso correggerò di gran carriera ahahahahah!
ah! la Francia, la Provenza, che posti fantastici, se dovessi lasciare la Sicilia è li che vorrei trasferirmi, e una cosa la farei...mi coricherei in mezzo a uno di questi campi di lavanda con le api che ronzzzzzzzano attorno e le farfalle che svolazzano di fiore in fiore ;)
che favola!




torniamo al dolcetto chic e quindi con i piedi per terra dalle mie parti :D
prendete
130 g di miele millefiori
40 g di miele ai psitacchi di bronte
una decina di steli di lavanda fresca
4 tuorli
7 g di amido di mais
500 ml di latte
500 ml di panna fresca



Lavate delicatamente i fiori di lavanda sotto l'acqua corrente, tamponateli con un canovaccio pulito e staccateli dallo stelo.
Frullate il miele ai pistacchi con un po' di latte, aggiungete i tuorli, l'amido setacciato, i fiori di lavanda e un altro po' di latte. Sbattete con una frusta a mano. In una casseruola, portate al limite del bollore il latte rimasto. Aggiungetelo a filo al composto di uova mescolando bene per amalgamare. Riponete il tutto sul fuoco per fare addensare, prima del bollore, versatela in una ciotola e fatela raffreddare prima a temperatura ambiente, poi in frigo per tre ore. Montate a neve ferma la panna e unitela alla crema fredda. Dividete poi in stampini monoporzione e metteteli in freezer. Levate i semifreddi dal freezer mezz'ora prima di servire e fateli ammorbidire in frigo. Decorate, se volete, con fiori di lavanda.





adesso vi dovete sorbire tutte le prove di scatti fatti con e senza cavalletto
:D
promemoria per me: seguire un (due, tre, quattro, cinque, enne...) corso di cucina e uno (due, tre, quattro, cinque, enne...) di fotografia applicata alla cucina :D






47 commenti:

  1. Se tu devi seguire corsi di cucina e di fotografia, io devo tornare alle elementari .... :))
    Adoro i semifreddi e se riesco a reperire la lavanda, scopiazzo
    Sei sempre un belvedere e un bel gustare.
    Baci

    RispondiElimina
  2. Trés trés chic!!!
    mi tufferei anche io in mezzo a quei meravigliosi cespugli di lavanda!!

    RispondiElimina
  3. Ho appena letto il tuo commento e mi sono messa a ridere di brutto :D
    Mo vengo a sbirciare..e... O_o
    Non ti dico cosa ho detto appena appena ho visto questo post.. dovrei bippare O_o

    No ma poi, gli ingredienti! Il miele ai pistacchi di bronte!Ne vogliamo parlare??Dove lo trovo in sto postaccio?EFFIGURIAMOCIII!Ma poi chissà che buono dev'essere!
    Questo gelatino dev essere una figata(l'amido di mais lo posso sostituire con un altro amido vero?)..
    ..oh comunque mi hai stesa con tutti sti saporini,fallo un altra volta e prenoto il biglietto O_o
    uahahah..mo mi metto all'opera co quelle brioschine va ^_^
    Bacetti :)
    Mi hai messo il sorriso*

    RispondiElimina
  4. semifreddo che gelatino..va beh più o meno siamo lì.. emmh.. ^_*

    RispondiElimina
  5. il pistacchio è tra i miei gusti di gelato preferiti, anche perchè di solito è cremosissimo, quasi untuoso, come quello alla nocciola... vorrai mica che un setoso semifreddo come questo possa non piacermi? mi lascia appena un dubbio la lavanda: non vorrei lasciasse un retrogusto di bucato..;-)), ma perdona l'ignoranza, piuttosto approfitto per segnalare alla tua amica di via delle rose che da tempo non riesco ad aprire il suo blog, è un problema solo mio? mi spiace perchè anche lei è tra i miei preferiti... tesoro sei sempre deliziosamente colorata, positiva, allegra, creativa, ti adoriamo, un bacio profumato da noi due!!

    RispondiElimina
  6. Bravissima cummari, perfetto il francese come perfetto é il tuo semifreddo che solo,purtroppo,virtualmente posso immaginare il piacere di quando il primo cucchiaino lascia scivolare nella bocca questa magnifica delizia e le papille cominciano a sentire tutto il suo gusto delicato e profumato....:O) ohhhhh Cummari mia che goduria rinfrescante e si perché la lavanda rinfresca!!!!
    Un baciotto da lontano, tanto lontano:(

    RispondiElimina
  7. ps: anch'io mi trasferiro' li' inProvenza e mi stendero' in un'immenso campo di lavanda e mi mettero' a cercarti...cummari bedda!

    RispondiElimina
  8. Meraviglioso questo semifreddo! Ogni volta che vedo lavanda mi alletta e poi invece mi trattengo... Devo decidermi a cedere!

    RispondiElimina
  9. O_O alloccuta arrestai...in tutti i sensi...e qua mi fermo ;)
    che cosa sciccosissima....
    adoro il profumo della lavanda...
    belle le foto...proprio belle...
    tocco di classe...ed io che ho assaggiato le pietanze, posso confermare la bravura e leggiadria di questa donna sole :)
    stasera mi feci 4 risate col maestro di watsu.
    e pure 2 chiacchere liberatorie.

    tivvibì :*

    RispondiElimina
  10. Immersa nel viola e nel profumo della lavanda, m'immagino una casa provenzale calma e calda dove gustare il tuo semifreddo elegantissimo (le foto rendono perfettamente l'atmosfera :-)

    RispondiElimina
  11. Un magnifico post et grazie per la Francia..ti mando tanti baciiiiiii di Francia e ti do il nuovo link del mio blog : http://blogs.cotemaison.fr/aufildemesrevesdamour/
    Buona giornata a te e famiglia

    RispondiElimina
  12. Ciao! ma qui i dolci raffinati non mancano mai! che bello questo semifreddo! ormai tra lavanda e pistacchio ci hai conquestate...qui ci manca solo il cucchiaino sai!
    complimenti per le foto: son sempre splendide!
    un bacione

    RispondiElimina
  13. Fantastico questo semifreddo! Corso di cucina e corso di fotografia? Ma sei già un fenomeno così!:-)

    RispondiElimina
  14. cara la mia bionda in gran cariera, questo dolce e' di un'eleganza quasi imbarazzante....spero che non si accorga che sono davanti al pc in jeans e camicia, senno' sai che figura :P

    Io non sono nessuno per dirtelo, ma se un corso affinerebbe ancora di piu' la tua tecnica, nessun corso potrebbe darti quello che hai gia', l'eleganza, e l'armonia che riversi nelle tue foto, con e senza cavalletto, che poi sono belle uguali :)
    IOo ho fato seccare quasi tutti i fiori della mia lavanda, urge una potatura spietata!
    Ti abbraccio forte, mi fai stare bene quando passo di qui :**)

    RispondiElimina
  15. Somiglia moltissimo al campo che mi hai offerto l'anno scorso a giugno.
    Mi emoziona sempre vederlo e ricordare quel periodo.
    Ti amo

    RispondiElimina
  16. La Sicilia e la Francia racchiuse in un dessert dove io lascio il cuore..lasciamene un pezzetto, è meraviglioso!

    RispondiElimina
  17. Lenny,
    assolutamente no! tu stai all'università :)
    io conosco i miei limiti! dopo una mare di prove e di scatti, non so come li ho fatti argh!
    me misera me tapina ahahahah
    grazie dolcedonna
    ****
    cla

    Paola,
    allora ci corriamo dentro manomanuzza? :D
    **
    cla

    Daphne,
    almeno t'ho fatto ridere e di questo ne sono contenta :D.
    Il miele ai pistacchi è finito purtroppo l'ultima goccia l'ho messa in questo dolcetto, e per adesso non è in produzione, ma prenoto un vasetto anche per te oltre quello per le gemelle ok?
    Certo che puoi sostituire l'amido ci mancherebbe! massi gelato o semifreddo non imporfta *
    allora fai il biglietto perchè in freezer ne ho ancora :)
    ***
    cla

    Frenci,
    nocciola è il mio preferito! L'ho preparato l'altro giorno è venuto una favola quasi quasi come quello di Salvatore il nostro gelataio di fiducia, e per dirlo mio marito e mia figlia ci puoi credere loro sono molto severi :)
    la lavanda, ti da un asapore di fresco, ma non di bucato, ecco secondo me il sapore della lavanda in questo semifreddo si sente leggerissimo perchè prevale il miele :)
    La Cummari io la apro senza problemi mi dispiace che tu ne abbia
    siete adorabile donne mie grazie per tutto quest'affetto caldo e profumato che sa di buono
    **
    cla

    Cummaredda,
    ho passato l'esamino?
    in effetti il alla prima cucchiaiata sembra di avere in bocca una cosa vellutata :)
    un baciotto super rinfrescante da qui *
    ps:allora mi faccio travare in quel meraviglioso campo si lavanda cummarimia *

    Pupina,
    cedi ne vale la pena :D
    *
    cla

    Erika,
    chi sì duci biddazza superdonnamia *
    mi piace donna sole :D mi piace assai grazie *
    il maestro di watsu mi sa che un signore è!
    tivvibì pur'io :*

    Dada,
    ma t'immagini che favola? Quella mia panchina immersa nel viola di lavanda bene ci dovrebbe stare ahahahah, con dietro una di quelle case li e noi due a mangiare un bel dolcino giocando alle signore :)
    ci sto! partiamo?
    *
    cla

    Eléonora,
    finalmente pensavo di averti perso :D
    grazie a te per essere passata da qui tra il viola delle tue parti *
    un bacio per te e la tua famiglia *
    cla

    Gemelle,
    grazie ragazze mie, siete adorabili
    *
    cla

    Jelly,
    uh! grazie ma penso che migliorare come autodidatta si fa troppa fatica e si rischia di annaspare, con un corso, si impara presto e con sicurezza tutti i segreti del mestiere ;)
    *
    cla

    Elviramia,
    ahahahah, tra un po' ti posto una bionda naturale, ma dobbiamo aspettare ancora una decina di giorni...sta fermentando :)
    il dolcetto imbarazzante è forte ahahahah
    *
    adesso parliamo del tuo affetto per me :D che fai come la mia mamma? che decanta le mie doti ahahahah sei una dolce e amorevole donna e sono troppo felice di sapere che arriverà un giorno in cui ci abbracceremo veramente. Teoria del bicchiere mezzo pieno :)
    Pota la lavanda che ti ripagherà con un'altra splendida fioritura *
    ti abbraccio assai *
    cla

    Mamà,
    la provenza è magica vero?
    guardiamo avanti che è meglio, sperando che quel periodo non ritorni mai più ma sempre con il profumo di lavanda che ci avvolge
    :*
    ti amo anch'io mamà *

    RispondiElimina
  18. Elga
    ;)
    vero è non ci avevo pensato il tuo cuore lo conservo io ok?
    ***
    cla

    RispondiElimina
  19. Si questo posto e conosciuto per la belezza e i colori intensi che ha ispirato moltissimi pittori.
    E il profumo é speciale!
    Baci Cleo

    RispondiElimina
  20. Concordo, anche io mi trasferirei in Provenza, ha un fascino romantico che mi incanta. Questo semifreddo ne racchiude tutto il profumo e la delicatezza, bravissima!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  21. maaaaaa che favola di ricettina! mi intriga moltissimo e la provero' al prossimo sgarro dalla mia ferrea dieta!
    bellissime anche le foto!!!
    un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  22. no, no, giuro, sono obiettiva io, mi cadesse una pannocchia gigante sulla testa.
    Poi magari se eri cosi brava e tanto antipatica ste' cose le avrei pensate lo stesso, ma le avrei tenute per me. Ahh ahha!!!

    Per gli scatti a caso: pure io, ultimamente mi sono venuti delle foto che mi piacciono molto, ma metodo zero o quasi, solo prova e riprova, scatta e riscatta! Un bacio grande, in attesa che si riempia sto' bicchiere mezzo pieno :*

    RispondiElimina
  23. :O
    uh..prenota prenotaaaa!sarei troppo curiosa di assaggiarlo, pensare che a me il miele non è mai piaciuto, io lo uso tanto nei dolci e questo dev essere spettacoloso ^_^
    Bacini baciò :)*

    .oO(ne ha ancora in freezer :O)

    RispondiElimina
  24. Ue! Cleo bentornata!
    concordi? un posto d'incanto *
    cla

    Fra,
    :*
    grazie dolcezza di donna *
    cla

    Benedetta,
    come sgarro alla dieta direi che è perfetto ahahahahah
    grazie molte
    ciao
    *
    cla

    Elvira,
    ahahahah, fortuna che ti sto simpatica se no la pèannocchi sulla mia testa sarebbe caduta ahahahahah
    Imposto la macchina ma poi non so quello scatto come l'ho impostato...una schiappa sono ahahahah a scuola bisogna tornare ciclicamente magari scegliendo le materie da studiare no?
    t'avvolgo con il mio abbraccio *
    cla

    Daphne,
    allora valigie pronte?
    dai che ti stanno chiamando al gate
    ahahahahah, se perdi l'aereo non preoccuparti, te ne conservo uno ;)
    *
    cla

    RispondiElimina
  25. Io mi so finita tutta la focaccia O_o
    Vergogna..dimmi "vergognaaa"!
    Mo stasera mi dici come faccio a non andare in palestra? Menomale che i kick allenamenti continuano và.
    Il semifreddo me lo pappo quando tonno..uahah :D

    RispondiElimina
  26. UAHAHAHAHAH!
    risposi pure di là..oddio che ridere..ahaha :D
    Smacckete ^_*

    RispondiElimina
  27. Mia cara sei insuperabile !!
    Hai un gusto, raffinatezza e abbini ogni elemento al posto giusto.
    Che dire del gelato al pistacchio è uno dei miei preferiti.
    L'anno scorso ho scoperto il gelato alla liquirizia una vera goduria !! peccato che ha chiuso.
    Dove li trovo i pistacchi senza sale ?
    Un bacio

    RispondiElimina
  28. Meravigliose le foto e sublime e profumata la ricetta, bravissimaaaa

    RispondiElimina
  29. semifreddo superlativo, devo adottare anch'io il miele in queste preparazioni.. le fotografie sono bellissime e molto poetiche!

    RispondiElimina
  30. Daphne
    La palestrabruciagrassi è una validissima compagna per non soccombere sotto i sensi di colpa mangerecci, io dopo avrei una fame orbigna e mi mangerei tutto quello che ho bruciato, quindi non ci vado in palestra ahahahahahlessi e risposi anche di la
    *

    Rosypasticciona,
    UH grazie sei troppo gentile e adorabile ******
    i pistacchi io li trovo in un negozio qui a Carini, ma nei supermercati più forniti dovresti trovarli
    baciuzzi
    cla

    Anicestellato,
    grazie Ele, un bacione
    ***
    cla

    Giò,
    :D
    grazie duciazza ****
    cla

    RispondiElimina
  31. So tornata di qua, ebbuongiorno pure qua :D

    Io quando tonno dalla palestra invece ho imparato a controllare la fame, spesso facciamo talmente tanto che dopo il senso di fame tende a sparire,sarà anche che torno a casa minimo alle23..

    ^_*

    RispondiElimina
  32. A questa ricetta manca solo di emanare il buonissimo profumo di lavanda :-)
    Ha proprio il sapore dell'estate, del mare e del sole!
    Sei davero un mitooo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Un titolo chicchissimo ^_^ Ma mica te ne puoi andare dalla Sicilia tu, al massimo ti concedo una breve vacanza in quel magico mondo ma toNNa presto ^_^
    Fammi solo trovare la lavanda ;)
    Baciuzzi*

    RispondiElimina
  34. Daphne,
    :D
    io anche alle 23 mi farei un bel piatto di pasta ahahahahaha
    ****
    cla

    Francesca,
    :)
    grazie in effetti sono profumi estivi anche il miele che l'ho sempre pensato invernale catapultato in questa crema fredda diventa estate pura!
    ***
    ^-^
    grazie ancora ***
    cla

    sweet,
    ma vero, ma dove me ne devo andare?
    Mah! dicevo nella remota ipotesi ahahahah
    La lavanda te la posso far trovare senza andare così lontano ho potato la mia, alla prossima fioritura avvicna da queste parti
    ;)
    love
    cla

    RispondiElimina
  35. S.P.L.E.N.D.I.D.O. !!!!!!!!!!!

    ;-)
    Pippi

    RispondiElimina
  36. Uahahah, io alle 3 ho sfornato le briosche O_o
    NO DIMMI SE NON STO PEGGIORANDO! :O

    RispondiElimina
  37. .oO(Non si farà prima a comunicare via messenger tra un po? saltella di qua, rispondi di là, ritorna di qua...stiamo a diventà pazze..uahaha)

    RispondiElimina
  38. che bellissima ricetta! complimenti!

    RispondiElimina
  39. Pippi,
    ahahah grazie ;)
    ***
    cla

    Daphne,
    STAI PEGGIORANDO!!!
    ahahahahah!
    l'indirizzo messenger te lo do, ma lo accendo raramente ma tu su fb ci sei?
    ***

    lauresophie,
    grazie! :D
    cla

    RispondiElimina
  40. .....che cosa sublime deve essere questo dessert...............solo a guardarlo mi sciolgo...............!!!!Mi ha sempre incuriosito la lavanda nei dolci ma non mi sono mai decisa a provarla........sara' la volta buona?Complimenti per il tuo blog...l'ho appena scoperto.....se ti va vieni a visitarmi.....io sono nuova di questo mondo....
    Cioa a presto

    RispondiElimina
  41. Micol,
    era buonissimo per me che non uso detersivi alla lavanda :)
    c'è chi associa i dolci al detersivo ahahah
    comunque ti ringrazio assai
    a presto
    cla

    RispondiElimina
  42. Qualcosa mi dice che sei siciliana...ad occhio e croce eh!!!sbaglio?

    RispondiElimina
  43. ... ero sveglia da un pò ... ma i mie sensi hanno preso vita grazie a queste immagini .... bella che sei!!!!!

    RispondiElimina
  44. Ciao! ho scoperto il tuo blog per caso e devo dire che mi piace un sacco! chiccosissimi questi dolcetti..Adoro la lavanda e anche la Francia! Ho salvato la tua ricetta e la proverò presto! i unisco ai tuoi followers. seguimi anche tu se ti va
    http://mestoliescodelle.blogspot.it/

    RispondiElimina