martedì 2 febbraio 2010

unu 'ncapu all'autru



canapè non si traduce accussì? 'nca perforza :D
questo piatticeddu (che se lo preparate il giorno prima e poi lo ripassate in forno accussì com'è chiù bonu è), è facile facile, 'na cosuccia che acchiappa l'occhi e te li fa stiddiari, io bella figura feci :D poi t'acchiappa l'anima appena l'assaggi...mmmh mi sta affacciando alla mente :D
va beh ve lo conto manco per fare scarmazzo...
alla fine 'na citazione fici; la fettina di paniceddu l'ho cangiato con una panella, poi ci misi uno sformatino di carciofi, 'na fettina di prosciutto crudo, carciofi a spicchi e parmigiano a scaglie



per 10 persone

per le panelle:
250 g di farina di ceci
750 ml d'acqua
un mazzetto di prezzemolo tritato
sale e pepe

per lo sformato di carciofi, io l'ho fatto così:
10 carciofi
300 ml di acqua bollente
la scorza grattugiata di un'arancia
un paio di cucchiai di panna densa
una cipolla
uno spicchio d'aglio
5 bacche di cardamomo
4 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
olio extra vergine d'oliva

10 fette di prosciutto crudo dolce
20 scaglie di parmigiano
olio per friggere

preparate le panelle mescolando fuori dal fuoco la farina di ceci con l'acqua, aggiunta poco per volta, amalgamate bene, ponete sul fuoco dolce sempre mescolando, aggiungete il prezzemolo tritato, il sale e il pepe, mescolando sempre fino a quando non si addensa, togliete dal fuoco e versate dentro una teglia a bordi bassi di 35 cm di diametro, livellate e fate raffreddare completamente.
Mondate i carciofi, eliminate le foglie esterne dure, le punte e infine tagliateli a spicchi ponendoli nella solita acqua acidulata con il limone o come dice Cinzietta in acqua e farina.
affettate finemente la cipolla e l'aglio, soffriggeteli in un paio di cucchiai d'olio extra vergine d'oliva, aggiungete la scorza grattugiata dell'arancia e le bacche di cardamomo pestate. aggiungete i carciofi sgocciolati e l'acqua bollente, coprite e fate cuocere con il coperchio fino a quando la verdura sarà tenera. Scegliete una ventina di fette di carciofi, metteteli da parte e frullate il resto con la panna, unite il parmigiano grattugiato, regolate di sale e fate raffreddare completamente. Con un coppapasta di 8 cm di diametro tagliate le panelle, friggetele in abbondante olio caldo e ponetele nei piatti da portata. Adagiate un altro coppapasta più piccolo, 6 cm di diametro, sulle panelle e riempitelo con una parte di sformato di carciofi, sfilatelo delicatamente e continuate realizzando le altre "torrette". Sopra adagiate una fettina di prosciutto crudo, 2 fettine di carciofo e infine le scaglie di parmigiano.

...e vidi chi manci ;)
Palermo d'inverno :D

34 commenti:

  1. Adoro le panelle e i carciofi.... purtroppo quì non ho mai trovato la farina di ceci e i carciofi costano un'occhio della testa. Questo tuo antipastino è da preparare in loco.... alla prima occasione. Grazie dell'idea!

    RispondiElimina
  2. Ho appena finito di postarti il dolce e ti rivedo già all'opera....sei un vulcano...;))))
    Mia cara sei speciale e fa sempre piacere vedere i tuoi piatti non smettere mi raccomando.
    A presto

    RispondiElimina
  3. P.S. Mi spieghi il titolo del post ?

    RispondiElimina
  4. che presentazione da vero chef e che goduria questo piatto tutti ingredienti meravigliosamente saporiti!!un bacio imma

    RispondiElimina
  5. OHhhhhhhhhhhhhhhhhh... che visione celestiale..
    cosa hanno visti i miei due occhioni? davvero interessante e spettacolare la tua ricetta.. daprovare.. bacioni

    RispondiElimina
  6. mi pare proprio un piatto da chef..altro che ig?!!!:D

    RispondiElimina
  7. Tina, se ne avrai l'opportunità cioè concomitanza di farina di ceci e carciofi, provalo perchè buonissimo è
    ;)
    *
    cla

    Rosy,
    *
    grazie sono contenta che sei sempre vicina *
    il titplo del post te lo spiego subito:
    uno sopra all'altro, tradotto letteralmente
    :*
    baciuzzi bedda *
    cla

    Imma,
    grazie infinite *
    cla

    RispondiElimina
  8. Cummari ma che piatto da chef stellato mi proponi?Guarda sono già in aeroporto, arrivoooooooo!!!!baciuz

    RispondiElimina
  9. la cuoca pasticciona,
    però poi mi racconti se ti è piaciuta?
    *
    grazie
    cla

    Genny,
    occhio che poi ci credo ahahahah
    ***

    Saretta, dimmi l'orarioooooooo
    *****
    sono a dieci minuti dall'aeroporto ***
    cla

    RispondiElimina
  10. il cardamomo nel salato e' una botta di estro, ora mi fomenti a provare, a parte che questo ,ncapu all'autru mifannu morire :)

    Devo comprare al piu' presto un altro Camilleri!
    Un bacio chicchissima amica mia, la classe non e' acqua, e qui ho sempre la conferma ***

    RispondiElimina
  11. bentornata! ci sei di nuovo... si capisce! **************************************************************************************************************************************************************************************************************************************************(elevato all'ennesima potenza)

    RispondiElimina
  12. Elvira,
    oramà sei sicula puru tu ahahahah
    ***
    cla

    AmiKetta mia,
    è merito tuo e di quel "nostro mondo di voci colorate" ma questo lo sai vero?
    *ennesima potenza puru pimmia *
    *****
    cla

    RispondiElimina
  13. Sei troppo simpatica! mi piace il tuo modo di scrivere alla "Camilleri", e poi che piatto interessante...ma u sai chi ti ricu? ca u fazzu puru io! Baciuzzi

    RispondiElimina
  14. Ti scopro attraverso blogroll e son davvero estasiata da questa ricetta, che come dice Imma è da vero Chef. quindi complimenti sia per il piatto che per il blog. Mi sa che si ti aggiungo. Posso???

    RispondiElimina
  15. ahahahahah, Patrizia e fattillu ;)
    poi mi conti
    *
    grazie infinite
    cla

    Alessandra che cosa fantastica aggiungimi certo adesso vengo a criosare da te pero eh?
    *
    cla

    RispondiElimina
  16. Le so fare le panelle con la farina di ceci, me l'ha insegnato un mio collega di Palermo, una persona tra le più straordinarie che conosca! Troppo buone ed anche lo sformato di carciofi!!!!!
    Non sappiamo se si chiama canapè, ma ci fai morire col tuo scrivere in italiano mescolato a siciliano, è un piacere leggerti e ci regali sorrisi!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  17. ragazzi miei, sapete che si mangia per cena stasera? Pane e panelle ;)
    *
    grazie siete sempre adorabili *
    cla

    RispondiElimina
  18. Ma che bontàaaaa!!!....Veramente è una specialità pazzesca!:D

    RispondiElimina
  19. Semplice semplice ma davvero sfiziosa questa ricetta un antipasto/contorno molto originale!
    Cavoli...siamo un po' fuori allenamento dal palermitano ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  20. Miii, puru iu u pozzu manciari! Bonu u facisti!

    RispondiElimina
  21. Che forte leggerti in siciliano, dialetto che adoro!:)))
    e che buono sto piattino....le panelle le adoro e poi tutto il resto sopra....miiiiiiiii :)))))
    grande!

    RispondiElimina
  22. che post meraviglioso, voglio imparare il siculo!!!!!! penso sia una conoscenza fondamentale per la buona riuscita di questo piatto divino!!

    RispondiElimina
  23. che chiccheria signora claudia!

    RispondiElimina
  24. Oxana,
    :D grazie
    cla

    Gemelle,
    ahahahah vi siete perse nel dialetto eh? fortuna che la ricetta in italiano è ahahahah
    *
    cla

    Stefania,
    miiii allora fattillu e poi mi cunti ***
    cla

    terry,
    in effetti il risultato finela mi è piaciuto assai :D
    *
    grazie
    cla

    Giò,
    ahahahahah, dai se vuoi traduco ;)
    ***
    cla

    iana,
    ma grazie bedda *
    cla

    RispondiElimina
  25. hhaha bellissimo questo post nella tua 'madre lingua' hehe
    mi intriga sai il tortino di carciofi...con la panella....hmmmm carino da preparare per una cena con tante persone..... comodo....buono.....perfetto!!!!!!!!!!
    un bacione!
    Pippi

    RispondiElimina
  26. Ho provato la tua pasta coi broccoli... è venuta talmente buona che non ho potuto fare a meno di riproporla sul mio blog (con qualche piccolissima variazione)
    grazie e un bacio!

    RispondiElimina
  27. è una vera delizia...

    RispondiElimina
  28. Pippi, provalo è davvero un bel jolly da presentare ;)
    ***
    cla

    Laura,
    grazie a te
    cla

    RispondiElimina
  29. Bellissimo ... te la rubo questa ricetta.
    Fabrizio

    RispondiElimina
  30. Ma allora dillo!
    Dillo che questa è induzione al viaggio!
    Perchè se appena appena la temperatura mi grazia io convinco GG, 4 giri di ruote e siamo li!
    E' già stato fatto per il nostro gattiviaggio... che ci vuole?
    Tu continua a postare queste cose e poi vedi .... e bada... è una minaccia!!!

    nasinasi golosissimi

    p.s. ma quanto mi manca la Sicila?

    RispondiElimina
  31. Fabrizio,
    ruba pure :D
    cla

    micia,
    ahahahahah, istigo vero?
    :D
    ***
    cla

    RispondiElimina
  32. ciao bella credo che siano trascorsi mesi mesi e mesi e poi ancora mesi dall'ultimo commento lasciato nel blog.sei sempre la migliore e come ti ho detto di persona la sera che ho avuto il piacere di gustare questo delizioso piatto e' da 10 e lode!!!!!!!!!!!!
    BRAVA BRAVA BRAVA BACIONISSIMI Ida

    RispondiElimina
  33. :D
    grazie Ida i tuoi commenti qui sono una bellissima sorpresa, fortuna che li sento direttamente dalla tua bocca qanto gradisci un mio piatto ;)
    ****
    grazie bedda *
    cla

    RispondiElimina