lunedì 26 maggio 2008

Una poesia al pistacchio e ciliegie



Amici miei, questa ve la dovete segnare, è una ricetta strepitosa, ovviamente per chi gradisce questi ingredienti speciali; che bei colori, che bei sapori, che associazioni devo complimentarmi ancora una volta con quella magica rivista che è Sale&Pepe, inimitabile, superlativa, unica. Ho imparato a cucinare praticamente mano manuzza con quelle pagine saporite.
questo numero risale al giugno del 2000.
Le foto non rendono giustizia ma il gusto era super!!!
400 g di ciliegie
mezzo bicchiere di maraschino
100 g di pistacchi
200 g di burro
120 g di farina
210 g di zucchero a velo
4 uova
una bustina di vanillina
per la crema:
2 tuorli
50 ml di latte ( si lo so è pochissimo ma basta fidatevi su su)
1 cucchiaio raso di fecola di patate (la ricetta ne prevede 2 cucchiai, ma sono troppi)
il succo di un'arancia
2 cucchiai di di maraschino






Portate a ebollizione in un pentolino 2 bicchieri d'acqua e versatevi i pistacchi; toglieteli dal fuoco, lasciateli a bagno per 5 minuti, scolateli e privateli della pellicina. Asciugateli poneteli nel mixer e tritateli con 100 g di zucchero a velofino ad ottenere un composto granuloso. Lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero rimasto (tenendone da parte un cucchiaio per spolverare in ultimo) finchè sarà spumoso, poi aggiungete le uova intere, la farina setacciata, la vanillina e alla fine la mistura di pistacchi. Lavorate il composto energicamente per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Versate in uno stampo di 20 cm imburato e foderato di carta forno (io ho imburrato e infarinato) infornate e cuocete a 170-180° per circa 40 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Intanto lavate le ciliegie mettetele in una padella con il maraschino, fatele cucocere per pochi secondi e a fuoco vivo e lasciatele raffreddare. Preparate la crema; sbattete i tuorli con lo zucchero e la fecola amalgamando bene gli ingredienti, unitevi il succo d'arancia, io avevo un'arancia sanguinella ecco il perchè di questo colore rossiccio :), versate il latte bollente e, sbattendo rapidamente ponetela sul fuoco per farla addensare senza farla bollire. Lasciate raffreddare mescolando di tanto intanto; stendetela sulla torta, decoratela con le ciliegie e spolverizzate con lo zucchero a velo.
adesso datemi tregua che mi devo mettere a stecchetto
:)
notte notte
*

20 commenti:

  1. A stecchetto?
    Darti tregua?
    Non se ne parla nemmeno!!!
    Forse una piccola pausa ....
    ... per poi tornare alla carica!!!!!
    Intanto goditi il meritato riposo (quello del guerriero)!

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudia..e une bella poesia d'amore nel cuore d'oro..e tutto e meraviglioso di gusto..brava a te..Passa una buona settimana..baci, baci....bella...

    RispondiElimina
  3. oddio Claudina..... è mezzanottte e mezza e....... mi sta venendo una fame a vedere questo dolce delizioso!ma perchè sei così lontantaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa magari passavo a prendere uncaffè o un tè da te hehehehe notte pippi

    RispondiElimina
  4. buon giorno amore mio , è vero questa torta è una poesia.
    COMPLIMENTI
    TVB
    Tomà
    P.S. sono di fretta, oggi mi tocca la zietta

    RispondiElimina
  5. ossignur... ci credo, dev'essere ecceziunale veramente!

    RispondiElimina
  6. mi hanno appena appena regalato un po' di ciliegie...ma i pistacchi io non li trovo...se provo con le mandorle?

    RispondiElimina
  7. ma se quando fai un dolce te ne esci con queste meraviglie come puoi chiedere di avere tregua?????

    :-o

    BElla elaborata la fase di "spellamento pistacchi", ma ora che li ho finalmente trovati non salati mi tenti terribilmente!!!
    Un baciuzzo!!!

    RispondiElimina
  8. ciao cicci
    un bacio ciliegioso e lovvolloso..
    je t'aime

    RispondiElimina
  9. I dolci non mi stuzzicano tanto .... preferisco il salato ...


    Ciao
    Miky

    RispondiElimina
  10. Altro che poesia, questa è una minaccia!!!!

    RispondiElimina
  11. Mia dolce Claudia devo ringraziarti per i messaggi che mi hai mandato mentre ero via.... e adesso qui sono e tu mi ricevi con questa delizia. Certo che me la segno, se lo dici tu! Ordini sono :)
    Ho letto i tuoi post precedenti, mi sono soffermata su quello di Borsellino e Falcone, la loro immagine anche io la porto sempre nel mio cuore e nella mia memoria. Sono delle persone che ammiro enormemente!
    Un abbraccio affettuosissimo,
    Daniela

    RispondiElimina
  12. Lenny,
    ahahah, qua se non mi rimetto a regime faccio la fine dello yoyo
    :)
    che palle ma si dai mi metto a stecchetto per qualche ora si sa mai ihihihih
    :*

    Eleonora, nacora non ho realizzato la tua ricettina con le ciliegie ma lo farò :*
    una buona settimana anche a te francesina bella bella *

    Pippiiii,
    miiiche sarebbe bello stare a chiecchiera con te davanti ad un the freddo magari con questo scirocco che c'è da queste parti (oggi siamo a 37,5°C non male come fine maggio no?)***

    mammina dolce buondì
    bella sta toTTa vero?
    grazie mamà
    *
    la zietta è bella vispa e tagliente con la lingua
    ahahahah
    ti adoro
    *

    Salsa,
    ti penso sempre quando faccio un piatto "di stagione" mi dico salsina sarebbe contenta di me...e anche quando è "fuori stagione" ti penso...quindi fatti 2 conti!
    ahahahah
    ********

    Fla, ma perchè no? fallo pure con le mandorle e poi però mi dici ok?
    bavetti lovvosi

    Elvira,
    ahahahah, mi fai sbellicare dalle risate sì 'na duciazza ****
    La fase dello sbucciamento ddei pistacchi è micidiale...
    100 g sembrano pochi a vedersi ma a spellarsi non finiscono mai ma io mi dicevo"coraggio sarà ben ripagata la fatica" vero è!
    bacetti a tinchitè
    *******************

    Amore di una silviotta
    sputa prima il nocciolo però ahahaha
    ti lovvo pur'io
    **********

    Miky,
    però dimmi che è bella almeno no?
    ahahahahah
    ciao
    Cla

    Spilucchina,
    ahahahaha, vero è!!!
    ciao
    Cla

    Danielaaa dolcezza viaggiante tornasti finalmente per me
    bedda mia
    miiiiquanto mi sei mancata *
    segna segna è davvero buona e poi al primo assaggio mi dirai *
    quanto alla tua sensibilità ti ringrazio per essere qui a trasferire amore e passione per uomini come quelli descritti qualche pagina fa ****
    tanti baci freschi freschi corro da te adesso*

    RispondiElimina
  13. La cucina è poesia...Arte...colore E questa torta lo è...
    Quelle ciliegie sono una poesia...
    Un trionfo di colori...
    Il salato sarà buonissimo, però l'odore di una torta appena sfornata non regala le stesse sensazioni e memorie..
    Uffa...in questo momento mangerei solo dolci...E devo stare a stecchetto....
    :_(
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  14. Dici che le foto non rendono giustizia? Io direi che la rendono eccome, è una torta a dir poco strepitosa!
    Complimenti, me gusta mucho;-)

    RispondiElimina
  15. Erika,
    quella torta è stata l'ultima della serie prima di un restringimento di giro panza, se voglio fare la modella ogni tanto devo rientrare nella Barbie che c'è in me e che tengo nascosta ahahahah
    quindi ogni tanto mi guardo un po' di dolcetti per soddisfare almeno il gusto e come dici giustamente anche la memoria :*
    ti abbraccio forte

    Sweet
    grazie * se tu le vedi gradevoli, sappi che il risultato VERO era di gran lunga migliore
    bacetti
    cla

    RispondiElimina
  16. amoraaaaaaaaaaaaa che bella questa....la faccio presto! amoruzza che manine hai....

    RispondiElimina
  17. splendida ricetta. anche io voglio fare qualcosa con le ciliegie, pensavo a dei muffins ma ancora non ho deciso che impasto usare come base, tra i tanti che ho visto.
    mumble mumble...beh mentre ci penso ammiro la tua torta! :-)

    RispondiElimina
  18. Antonè, però mi devi dire se ti piaciu
    -****

    Moscerino,
    poi passo a vedere cosa hai preparato allora ciao bacetti
    *
    Cla

    RispondiElimina
  19. SEMPLICEMENTE MERAVIGLIOSA *_* quindi a questa stavi dedicandoti mentre ti sono venuta in mente!? che onore!!!!

    RispondiElimina
  20. Arietta,
    si si si
    ti pensai molto intensamente, te ne sono rimasti pistacchi?
    merita un mozzicone questa tortina qui
    ****
    baci

    RispondiElimina